Valentino: "Sarebbe stato perfetto fregare Dovizioso"

Il "Dottore" è stato condizionato dal consumo della gomma anteriore, ma è contento del podio di Austin

Valentino:

La stagione 2015 prosegue in maniera positiva per Valentino Rossi. Dopo la bella vittoria del Qatar, il "Dottore" ha conquistato il suo primo podio ad Austin, una pista che negli anni è sempre stata davvero ostica per la sua Yamaha. Come sempre in Texas, Marc Marquez ha fatto un altro sport, ma il pesarese si è giocato il secondo posto con Andrea Dovizioso fino alla fine. Inoltre il terzo posto odierno gli ha consentito di mantenersi in testa alla classifica iridata, con un punto di margine proprio sul ducatista.

Vale non vuole dare troppo peso alla classifica, ma ovviamente essere in testa fa sempre piacere: "Essere in testa al campionato in questa fase della stagione conta fino ad un certo punto, ma intanto ci siamo. E' stato un buon weekend, perché questa è una delle piste più difficili dell'anno per la nostra moto: non siamo mai saliti sul podio ed abbiamo avuto sempre problemi con la gomma davanti, che l'ho praticamente distrutta tutti gli anni".

Il risultato di oggi poi è soddisfacente, anche se mancava poco per renderlo perfetto: "Il podio è buono, anche se sarebbe stato perfetto riuscire a fregare Dovizioso. Lui però ne aveva un po' di più, quindi non c'è stato più niente da fare. Poi con la gomma davanti ero abbastanza in difficoltà, quindi non è stata una gara semplice da gestire, ma sono contento".

La crisi della gomma anteriore però era importante e Dovizioso è stato bravo ad approfittarne a cinque giri dalla fine: "Quando Marquez ha passato Dovizioso ho provato ad andargli dietro, ho spinto un pelo in più e lì mi sono già trovato in difficoltà nelle curve a destra, che le dovevo fare almeno 15 km/h più piano, stando tutto fuori dalla moto, perché altrimenti mi si chiudeva l'anteriore. Credo che Andrea lo abbia capito ed è per quello che mi ha attaccato lì".

Con il forlivese nella prima parte della corsa c'è stato anche un bel brivido, quando i due hanno sfiorato il contatto in staccata alla curva 12: "Me l'hanno detto che ci siamo sfiorati, ma io non mi sono accorto di niente, anche se credo che quella sia stata la staccata più bella della mia gara. O almeno io mi sono divertito, perché abbiamo fatto una staccatona al limite".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Articolo di tipo Ultime notizie