Lorenzo: "Ora la M1 è più facile da guidare"

In casa Yamaha si godono i progressi evidenziati dalla 1000 con le novità portate in Malesia

Lorenzo:
Con l'assenza in pista delle Honda ufficiali, Ben Spies e Jorge Lorenzo hanno fatto decisamente la differenza nella seconda giornata dei test collettivi di Sepang. Ai due piloti della squadra ufficiale Yamaha però non sembra interessare troppo il fatto di aver occupato le prime due posizioni a fine giornata, che in effetti possono rappresentare un dato abbastanza relativo, quanto gli importanti miglioramenti evidenziati oggi dalle loro M1, sia a livello di setting che di motore. Ben Spies: "Oggi è andata bene. E' vero che è arrivata la pioggia, ma siamo riusciti a fare tutto ciò di cui avevamo bisogno entro l'ora di pranzo, provando diversi set-up e soluzioni di elettronica di cui siamo davvero soddisfatti. Inoltre non avevo mai guidato su questa pista sotto la pioggia, quindi nel pomeriggio ne ho approfittato per fare qualche giro. La moto mi sembra ben bilanciata anche sul bagnato, ma per domani ovviamente speriamo di poter avere una giornata completamente all'asciutto". Jorge Lorenzo: "Oggi siamo riusciti a migliorare il rapporto tra l'apertura del gas ed il motore, ora è più dolce e rende la moto più facile da guidare: un passo avanti importante rispetto a ieri. Inoltre abbiamo avuto modo di provare la M1 1000 per la prima volta sotto la pioggia e devo dire che mi è piaciuta anche in queste condizioni. Dunque, è stato una giornata davvero positiva perchè abbiamo completato tutto il programma previsto e siamo tutti motivati per migliorare ulteriormente la moto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Ben Spies , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie