Nei test di Estoril debutta una Ducati GP11 evoluta

condividi
commenti
Nei test di Estoril debutta una Ducati GP11 evoluta
Di: Matteo Nugnes
21 apr 2011, 18:12

Nuovi sia il telaio che il motore per rendere più fluida l'erogazione ed evitare che si chiuda l'anteriore

La rincorsa alle posizioni di vertice di Valentino Rossi potrebbe finalmente trovare una svolta ad Estoril. Non tanto in gara, quanto nei test collettivi che si svolgeranno al lunedì, quando debutterà una sorta di versione B della Ducati Desmosedici GP11. Grazie alla grande mole di dati raccolti da Vittoriano Guareschi e Franco Battaini, i tecnici di Borgo Panigale sono riusciti a rivedere radicalmente la moto, sperando che questa nuova versione possa adattarsi maggiormente alle caratteristiche del campione di Tavullia. Si parla infatti di un nuovo telaio, ma anche di un motore più potente e dotato di un albero motore più pesante, che secondo l'ingegner Filippo Preziosi dovrebbe permettere ai piloti di poter sfruttare la potenza in maniera più fluida, eliminando quella sorta di sottosterzo che spesso poi porta alla chiusura dell'anteriore. Valentino ha spiegato a MotorCycleNews che l'obiettivo di questo nuovo motore è di rendere più graduale l'arrivo della potenza nel primo 20% di apertura del gas: "Stiamo lavorando molto sotto questo punto di vista. Il mio problema è che in Ducati hanno sempre lavorato cercando di massimizzare tutte le componenti, ma questo non funziona se si va a guardare i dettagli, che per me sono molto importanti". Rossi ha poi aggiunto che anche lui dovrà continuare ad adattare la sua guida alla Ducati, che rimane una moto diversissima dalla Yamaha M1: "Bisogna fare delle traiettorie completamente diverse rispetto alla Yamaha, perchè questa moto tende a chiudere lo sterzo, quindi in accelerazione la devi tirare su il prima possibile. La M1 invece era molto agile e ti permetteva di arrotondare di più le curve. Penso che in curva rimanga la moto migliore, anche se ora le manca un pò di potenza rispetto alla Honda".
Prossimo articolo MotoGP
Una Mercedes CLS 63 AMG per Nicky Hayden

Previous article

Una Mercedes CLS 63 AMG per Nicky Hayden

Next article

Ezpeleta: "Niente sostituzioni se salta il Giappone"

Ezpeleta: "Niente sostituzioni se salta il Giappone"

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Valentino Rossi
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie