Iannone soddisfatto: "Avrei potuto centrare anche la prima fila, ma va bene così. E domani possiamo migliorare"

condividi
commenti
Iannone soddisfatto:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
22 set 2018, 15:05

Il pilota di Vasto ha regalato alla Suzuki un ottimo quinto tempo nelle Qualifiche del Gran Premio di Aragona. "Domani però sui rettilinei sarà dura, dovremo cercare di farci sorpassare poco...", ha aggiunto.

Andrea Iannone sfoggia un bel sorriso al termine delle Qualifiche del GP d'Aragona svolte questo pomeriggio in Spagna. Il pilota della Suzuki ha centrato il quinto tempo assoluto dopo aver migliorato le prestazioni della propria Suzuki GSX-RR turno dopo turno.

Sin dalle Libere 3 e successivamente nelle Libere 4 il pilota di Vasto ha mostrato di aver migliorato l'assetto della propria moto sino al punto di poter lottare anche per la prima fila. Questa non è arrivata per pochi centesimi, ma non ha tolto il buon umore ad Andrea, che domani sa di dover fare miracoli per tenere alle spalle alcuni suoi avversari che dispongono di moto più prestazionali in uscita di curva - dunque in trazione - e sui rettilinei.

"Per ora è stato un fine settimana positivo. Dobbiamo sperare che domani, in rettilineo, non ci superino in tanti. Non andiamo forte in rettilineo e dovremo cercare di evitare di essere passati da tanti. Siamo veloci a centro curva, ma soffriamo in altri momenti".

"Avevo la possibilità di partire dalla prima fila, ero in vantaggio di due decimi nel mio ultimo tentativo, era alla portata, ma alla fine è andata così. Speriamo di riuscire a migliorare la trazione, perché nelle curve 9 e 10 la gomma posteriore slitta molto, quindi perdo abbastanza in quel punto. Ma capiremo come fare. Nelle Libere 4 abbiamo cercato di migliorare quell'aspetto ma alla fine è peggiorato un po' l'avantreno, dunque cercheremo di mantenere gli aspetti buoni e non aggiungere aspetti negativi".

Leggi anche:

Iannone ha espresso il proprio parere sui rallentamenti che hanno caratterizzato le Qualifiche di oggi. Molti piloti cercavano il traino giusto per poter effettuare il proprio giro di Qualifica, attendendo i piloti migliori. Alla fine si è creato una sorta di ingorgo che ha anche penalizzato lo stesso Andrea.

"In ogni turno c'è qualcosa che non va, ma sinceramente non darei penalizzazioni per i piloti che rallentano troppo nelle Qualifiche. Siamo tutti grandi, abbastanza intelligenti. Non credo che qualcuno lo faccia di proposito".

"Questo è un GP dove siamo messi bene. Ero messo meglio ad Austin ma va bene così. Penso che siamo messi bene. Anche a Misano avevo un buon ritmo, peccato sia partito molto indietro e poi ho fatto alcuni errori rovinando tanto le gomme e perdendo tempo all'inizio. Qui forse siamo messi meglio. E' chiaro che Marquez, Lorenzo e Dovizioso stanno andando veramente forte, quelle moto hanno qualcosa in più. Perdiamo tanto in rettilineo da Honda e Ducati. Dovremo sfruttare bene i nostri punti forti e perdere meno che possiamo nei tratti in cui facciamo fatica".

Prossimo articolo MotoGP
Grande doppietta Ducati nelle Qualifiche di Aragon: pole di Lorenzo davanti a Dovizioso. Notte fonda per Rossi

Articolo precedente

Grande doppietta Ducati nelle Qualifiche di Aragon: pole di Lorenzo davanti a Dovizioso. Notte fonda per Rossi

Articolo successivo

Lorenzo: "E' stata una qualifica stressante, in gara sarà fondamentale spingere al 95%"

Lorenzo: "E' stata una qualifica stressante, in gara sarà fondamentale spingere al 95%"
Carica i commenti