MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Gara in corso . . .

Dovizioso: "Oggi deluso, ma spero di giocarmi vittoria e podio"

condividi
commenti
Dovizioso: "Oggi deluso, ma spero di giocarmi vittoria e podio"
Di:
19 ott 2019, 08:41

Il forlivese si è dovuto accontentare della terza fila nelle Qualifiche di Motegi dopo aver faticato sul tratto bagnato della pista. "Domani la scelta gomme sarà un'incognita", ha aggiunto.

Motegi è una di quelle piste su cui le Ducati hanno sempre esaltato le proprie caratteristiche e nascosto bene i difetti. Oggi, però, le Desmosedici non hanno certo impressionato. Nelle Qualifiche Andrea Dovizioso si è dovuto accontentare di una terza fila anonima.

Un risultato ben distante dalle aspettative, anche se, va detto, le condizioni della pista determinate dal meteo hanno giocato un ruolo determinante. Non a caso, il pilota della Ducati ha faticato proprio sul tratto più umido della pista, perdendo decimi importanti che lo hanno costretto a chiudere la Q2 con un risultato deludente.

"Sono un po' deluso dalla posizione. Partire dalla terza fila non aiuta mai, soprattutto in questa pista dove il rettilineo di partenza è corto. Ho perso molto nel tratto bagnato della pista, è quello il settore in cui ho perso di più, peccato".

A rendere migliore il morale di Andrea è il feeling che ha mostrato di avere con la moto, al di là di quello che il cronometro ha rivelato oggi sul giro secco. La Desmosedici GP numero 04 è veloce, anche se quanto sia competitiva rispetto agli avversari più pericolosi è un aspetto tutto da verificare.

"Ho un buon feeling con la moto, siamo veloci. Non so se per giocarci vittoria e podio, ma io spero di sì. Purtroppo abbiamo davvero pochi dati per capire la scelta gomme e per capire come siamo messi in confronto agli altri. Abbiamo lavorato solo venerdì mattina come volevamo. Dunque partiremo con dubbi".

Appunto, le gomme. Il meteo di ieri e oggi non ha permesso ai piloti di lavorare a fondo sulla preparazione delle moto e sulla valutazione delle gomme da poter impiegare in gara. Ieri pomeriggio Hard e Medium non hanno funzionato a causa delle basse temperature. Le Soft, invece, sì. Ma queste hanno un'incognita non da poco: sono più morbide rispetto a quelle portate nel 2018 dalla Michelin, dunque la temperatura dell'asfalto di domani sarà indicatore dell'impiego delle mescole più tenere.

"La terza fila è una posizione di partenza che ti può condizionare la gara, ma speriamo di no. Il gap però non è grande, per questo dico che siamo messi bene. Tutti arriveremo in gara con poco lavoro e non sappiamo quali gomme potremo usare. Ieri pomeriggio nessuno ha potuto lavorare. Oggi abbiamo usato le morbide ma sono più morbide di quelle dello scorso anno, per cui dovremo vedere le temperature che avremo domani".

Dovizioso, come detto, pensa di poter giocare un ruolo importante domani. Anche se è impossibile al momento provare a immaginare quanto. Lui, intanto, ha stilato la lista degli avversari più competitivi per la gara dopo aver valutato con attenzione il responso della pista dopo 4 turni di libere e le Qualifiche.

"Spero di inserirmi nella lotta per vincere. Marc, Quartararo e Vinales sono quelli che hanno qualcosa di più, ma ci sono altri 4 che hanno un passo simile. Ad esempio anche Morbidelli e Rins hanno passo. Forse non come i primi 3, ma sono vicini anche loro".

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/13

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/13

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
7/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Takahashi, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Takahashi, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
8/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Andrea Dovizioso, Ducati Team

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing, Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
10/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/13

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
Rossi: "Tante Yamaha veloci? E' una bella sfida"

Articolo precedente

Rossi: "Tante Yamaha veloci? E' una bella sfida"

Articolo successivo

Puig nega che il futuro di Lorenzo dipenderà da Zarco

Puig nega che il futuro di Lorenzo dipenderà da Zarco
Carica i commenti