MotoGP
30 apr
-
03 mag
Evento concluso
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
1 giorno
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
8 giorni
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
71 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
92 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
106 giorni
G
GP di Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
121 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
128 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
141 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
149 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
155 giorni
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
170 giorni
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
177 giorni
G
GP di Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
184 giorni

Rossi: "Tante Yamaha veloci? E' una bella sfida"

condividi
commenti
Rossi: "Tante Yamaha veloci? E' una bella sfida"
Di:
19 ott 2019, 08:25

Il "Dottore" non è riuscito a fare meglio del decimo tempo in una qualifica in cui le altre tre M1 sono nelle prime quattro posizioni, ma non lo vede come un problema, più come una sfida. Oggi ha avuto difficoltà in frenata.

Quella di Motegi è stata ancora una volta una qualifica deludente per Valentino Rossi. Le Yamaha hanno brillato, con le due con i colori Petronas in prima fila e quella di Maverick Vinales in seconda, mentre il "Dottore" non è riuscito a fare meglio del decimo tempo in una Q2 disputata con la pista che andava via via migliorando.

Il bilancio non può essere positivo per il "Dottore", che a livello di passo è convinto di avere qualcosa in più rispetto alla sua posizione di partenza.

"Erano delle condizioni molto difficili, però nella FP4 ero andato abbastanza bene. Poi in qualifica i tempi si sono abbassati tanto e siamo andati tutti fortissimo, anche se le condizioni della pista non erano perfette" ha detto Valentino.

 

Il punto debole in questo momento sembra essere la frenata, ma il pesarese ha assicurato che non è una questione legata alla sua scelta di provare ad usare la leva solo con due dita, dopo averlo fatto con tre per tutta la sua carriera.

"A me è mancato qualche decimo per partire più avanti, perché non sono stato abbastanza bravo in frenata. C'erano dei punti in cui si poteva fare meglio, quindi dovrò partire decimo. Però è tutto da vedere, perché sembra che domani sarà asciutto, quindi la scelta delle gomme sarà importante. Qui le frenate sono molto importanti, ma non sono abbastanza a posto per fermarmi bene, domani dovremo provare qualcosa di diverso".

Quando poi gli è stato chiesto se pensa di poter rimontare domani, ha proseguito: "Ieri andavo abbastanza bene a livello di ritmo, non ero messo male. Come sempre, sono tanti i piloti che vanno. Bisognerà cercare di fare una bella partenza e vedere se sono abbastanza veloce per recuperare".

Valentino ha fatto anche i complimenti ad un allievo della sua Academy, quel Franco Morbidelli che è stato capace di staccare il secondo tempo: "E' stato bravo. Ha fatto un gran giro e sta crescendo. Oggi è stato forte, perché fare quel tempo non era facile".

Leggi anche:

Vedere le altre Yamaha competitive, non sembra essere un problema per Rossi, anche se ha ammesso che la sfida è grande: "Dal punto di vista tecnico è importante avere delle altre Yamaha che vanno forte, perché questo ci permette di capire più cose. Però è anche una bella sfida, perché adesso i piloti della Yamaha stanno andando tutti molto forte. C'è una grande sfida interna, perché dopo l'arrivo di Quartararo tutti stanno dando il massimo".

Su quello che secondo lui manca alla M1, continua ad avere pochi dubbi: "Dobbiamo migliorare il motore, in maniera che ci faccia andare più forte sul rettilineo, ma che abbia anche una buona erogazione, visto che a livello di velocità di punta perdiamo sempre qualcosa. Stiamo lavorando molto per l'elettronica e la moto è già migliorata tanto sotto quel punto di vista".

Il calendario della MotoGP si allarga sempre di più e l'anno prossimo ci saranno 20 gare, ma anche meno test. Una combinazione che tutto sommato non sembra dispiacere al nove volte campione del mondo.

"A me i test non piacciono tanto, quindi preferisco fare più gare. E' chiaro che se le gare iniziano ad essere 20 o 21 è più dura, perché c'è più pressione. Però è meglio fare le gare che i test".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Scorrimento
Lista

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
9/14

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
10/14

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
12/14

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
13/14

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
14/14

Articolo successivo
Marquez sfata il tabù della pole a Motegi, Morbidelli secondo

Articolo precedente

Marquez sfata il tabù della pole a Motegi, Morbidelli secondo

Articolo successivo

Dovizioso: "Oggi deluso, ma spero di giocarmi vittoria e podio"

Dovizioso: "Oggi deluso, ma spero di giocarmi vittoria e podio"
Carica i commenti