MotoGP
28 mag
-
31 mag
Evento concluso
18 giu
-
21 giu
Canceled
25 giu
-
28 giu
Canceled
09 lug
-
12 lug
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
14 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
41 giorni
G
GP di Stiria
21 ago
-
23 ago
Prossimo evento tra
49 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Canceled
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
69 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
77 giorni
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
84 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
-
04 ott
Canceled
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
98 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
104 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
105 giorni
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
GP di Teruel
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
112 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
126 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
133 giorni
20 nov
-
22 nov
Canceled

Dovizioso: “Jorge non era lucido, Marc non può dare la colpa a me”

condividi
commenti
Dovizioso: “Jorge non era lucido, Marc non può dare la colpa a me”
Di:
16 giu 2019, 17:02

Il pilota Ducati, tirato giù da Jorge Lorenzo al primo giro del GP di Catalogna, non punta il dito contro il suo ex compagno di squadra, ma chiede una sanzione nei suoi confronti. Poi risponde con un velo di polemica alle dichiarazioni di Marquez e Rossi.

Gara facile per Marc Marquez quella di Barcellona, dove Andrea Dovizioso, uno dei suoi rivali principali, si è fermato al primo giro a causa di un incidente. Il pilota Ducati è finito a terra dopo essere stato speronato da Jorge Lorenzo, che nella caduta ha tirato giù anche i due piloti Yamaha ufficiali. Il forlivese ha ricevuto le scuse da parte del pilota Honda, ma questo non cambia il risultato di una gara che poteva essere una rimonta.

Dovizioso scattava infatti dalla seconda fila, una quinta posizione che nelle primissime fasi di gara era diventata un secondo posto. Il portacolori del team di Borgo Panigale era a caccia di Marquez quando alla curva 10 una manovra kamizake di Lorenzo ha messo fine alla rimonta e ha interrotto la corsa al titolo regalando di fatto a Marquez una vittoria semplice.

Andrea Dovizioso ora si trova a 37 punti da Marquez nella classifica generale, un distacco che non ci si aspettava di avere alla fine di questa che, sulla carta, doveva essere una pista complicata per il sette volte campione del mondo. Eppure il risultato odierno vede lo spagnolo saldamente al comando, mentre l’italiano è costretto ad inseguire ed invoca la penalità nei confronti di Jorge Lorenzo. 

Leggi anche:

Dovi commenta così la manovra di Lorenzo, in parte giustificando l’errore, che a suo dire ci può stare: “Guardando l’incidente da pilota e nel dettaglio, dico che Jorge non ha fatto un errore madornale a livello di punto di frenata. Secondo me quella è una staccata molto difficile anche quando sei da solo, perché arrivi dalla parte sinistra della pista ma vai verso destra. Solo che non riesci ad arrivare nell’erba per avere un riferimento, quindi quando stacchi, il riferimento non è chiaro e quando sei in gruppo è molto più difficile”.

“Credo che fosse semplicemente concentrato nel passare Maverick, ma lui aveva staccato già un po’ lungo, di conseguenza Jorge era lunghissimo ed era all’interno. Quando sei così all’interno non puoi recuperare una staccata. L’errore secondo me non è gravissimo, ma la cosa grave è che lo faccia al secondo giro con quattro piloti davanti, soprattutto perché sai che è una curva dove l’errore può avvenire facilmente e dove parecchie volte ci sono stati incidenti di questo tipo”.

“Secondo me l’errore non è grosso a livello di guida, ma a livello di lucidità che aveva in quel momento lì. Aveva troppa foga, si trovava in una situazione positiva, il suo passo in prova non era male come altre gare e quindi secondo me ci stava provando al massimo per portarsi avanti e giocarsi posizioni migliori. Solo che questo è costato troppo”.

È costato non solo a Lorenzo, ma anche ai due piloti ufficiali Yamaha e ad Andrea Dovizioso, che parla del campionato alla luce della situazione attuale: “Sicuramente influenza il campionato e non di poco. 37 punti in questo momento, quando ci potevamo giocare la gara, fanno una bella differenza. Invece che continuare a mettere pressione e giocarcela con Marc, lui ha la possibilità come l‘anno scorso di gestirsi e non è la strategia migliore per noi. Ma questo non vuol dire che il campionato è chiuso”.

Jorge Lorenzo si è preso le sue responsabilità, chiedendo scusa ai piloti che ha coinvolto nella sua manovra. Ma il suo compagno di squadra sostiene che non debba essere sanzionato, anzi. Ritiene che probabilmente l’errore è stato dovuto ad una manovra sbagliata da parte di Dovizioso. Il pilota Ducati risponde così: “Marc ha dato la colpa a noi? È abbastanza chiaro quello che è successo e non lo devo spiegare ad altri piloti. Viñales è arrivato lungo e per non tamponare noi si è allargato. Io ho fatto la mia staccata, anche perché Marc mi ha sorpassato, quindi non potevo stringere la traiettoria”.

Come di consueto, questi episodi lasciano strascichi e, se Marquez ‘assolve’ il suo vicino di box, Dovizioso invoca la penalità: “Secondo me Jorge va penalizzato perché è palese che sia stato fatto un errore per la troppa foga e la poca lucidità in quel momento. È chiaro quello che è successo. Non è la conseguenza, ma l’errore è perché lo ha fatto lì in quella curva, con altri quattro piloti. Sono tanti anni che corre, dovrebbe saperlo. Tutti possono sbagliare, non si deve puntare il dito contro Jorge. Ma va penalizzato  come vengono penalizzati tutti”.

Anche Valentino Rossi espresso la sua opinione, affermando che se ci fosse stata la vecchia configurazione della curva, l’incidente non sarebbe avvenuto. Dovizioso non si esprime, ma lascia un velo polemico sulle sue dichiarazioni: “Sono quattro o cinque anni che ne parliamo…meglio che non dico quello che penso. Il motivo per cui facciamo questo tipo di curva che non piace a nessuno è perché la sicurezza della curva vecchia non è sufficiente. Poi ognuno capisce quello che vuole, se si sa come funzionano varie moto, c’è chi predilige delle piste e chi delle altre. È un po’ brutto che in Safety Commission la maggior parte dei piloti quando ci sono delle proposte guardano troppo a quello che interessa loro e secondo me è abbastanza stupido”.

Informazioni aggiuntive di Valentin Khorounzhiy

Scorrimento
Lista

Marc Marquez, Repsol Honda Team

Marc Marquez, Repsol Honda Team
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
2/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
3/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
13/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
14/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
15/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
16/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
17/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team

La caduta di Jorge Lorenzo, Repsol Honda Team
18/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Articolo successivo
La Direzione Gara non sanzionerà Lorenzo per la carambola di Barcellona

Articolo precedente

La Direzione Gara non sanzionerà Lorenzo per la carambola di Barcellona

Articolo successivo

Bradley Smith penalizzato per l'incidente con in cui si è infortunato Aleix Espargaro

Bradley Smith penalizzato per l'incidente con in cui si è infortunato Aleix Espargaro
Carica i commenti