Moto3
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
G
Motegi
18 ott
-
20 ott
G
Phillip Island
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Sepang
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
15 giorni
G
Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
29 giorni

Moto3, Aragon, Libere 1: Suzuki riparte con il piede giusto

condividi
commenti
Moto3, Aragon, Libere 1: Suzuki riparte con il piede giusto
Di:
20 set 2019, 08:15

Dopo la vittoria di Misano, il pilota della SIC58 Squadra Corse è subito il più veloce anche ad Aragon, precedendo McPhee e Masia. Migno è il migliore degli italiani in quarta posizione. Al momento solo Dalla Porta in Q2 oltre a lui. Brutto highside per Vietti con una piccola frattura.

Sembra essere veramente un momento magico per Tatsuki Suzuki. Dopo aver conquistato a Misano la sua prima vittoria iridata in Moto3, il pilota della SIC58 Squadra Corse ha iniziato alla grande anche il weekend di Motorland Aragon, facendo segnare il miglior tempo nella sessione inaugurale di prove libere.

Il "giapporiccionese" è stato il solo a scendere sotto al muro dell'1'59" e proprio sotto alla bandiera a scacchi ha fermato il cronometro su un tempo di 1'58"987, con cui ha distanziato di 253 millesimi John McPhee, che curiosamente è stato il suo diretto inseguitore anche in Romagna domenica.

In terza e quarta posizione ci sono le due KTM della World Wide Racing, con Jaume Masia terzo ed Andrea Migno, fresco della firma con lo Sky Racing Team VR46 per il 2020, quarto e primo dei piloti italiani.

Stupisce il quinto tempo del ceco Filip Salac, seguito da Gabriel Rodrigo con la Honda del Gresini Racing e dal tandem spagnolo composto da Marcos Ramirez e da un Aron Canet sicuramente voglioso di riscattare il ritiro di Misano, dovuto ad un problema tecnico sulla sua KTM del Max Racing Team.

Per il momento non è stata una giornata particolarmente positiva per i ragazzi di casa nostra, perché oltre a Migno tra quelli qualificati per la Q2 ci sarebbe solamente il leader iridato Lorenzo Dalla Porta, che però si è dovuto accontentare del 13esimo tempo a poco meno di un secondo con la sua Honda del Leopard Racing.

Tony Arbolino al momento sarebbe il primo degli esclusi, in 15esima posizione, con la Honda della VNE Snipers, seguito dalla KTM dello Sky Racing Team VR46 affidata a Dennis Foggia. Rimanendo all'interno di questo team, bisogna registare il brutto highside di Celestino Vietti Ramus alla curva 2: per lui c'è anche una piccola frattura al piede sinistro, ma è già stato dichiarato fit per tornare in sella nella FP2.

Continuando a scorrere la classifica, in 24esima posizione c'è Stefano Nepa, seguito da Davide Pizzoli, che sostituisce l'infortunato Niccolò Antonelli sulla seconda Honda della SIC58 Squadra Corse. 28esimo tempo invece per Riccardo Rossi, mentre bisogna ricordare anche l'assenza di Romano Fenati, pure lui infortunatosi a Misano.

Cla Pilota moto Moto Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Japan Tatsuki Suzuki
Honda 14 1'58.987 153.636
2 United Kingdom John McPhee
Honda 13 1'59.240 0.253 0.253 153.310
3 Spain Jaume Masia
KTM 13 1'59.438 0.451 0.198 153.056
4 Italy Andrea Migno
KTM 14 1'59.455 0.468 0.017 153.035
5 Czech Republic Filip Salač
KTM 14 1'59.660 0.673 0.205 152.772
6 Argentina Gabriel Rodrigo
Honda 14 1'59.663 0.676 0.003 152.769
7 Spain Marcos Ramírez
Honda 15 1'59.665 0.678 0.002 152.766
8 Spain Aron Canet
KTM 15 1'59.667 0.680 0.002 152.763
9 Japan Ayumu Sasaki
Honda 13 1'59.726 0.739 0.059 152.688
10 Czech Republic Jakub Kornfeil
KTM 17 1'59.762 0.775 0.036 152.642
11 Spain Albert Arenas Ovejero
KTM 13 1'59.816 0.829 0.054 152.573
12 Spain Alonso Lopez
Honda 16 1'59.841 0.854 0.025 152.542
13 Italy Lorenzo Dalla Porta
Honda 15 1'59.971 0.984 0.130 152.376
14 South Africa Darryn Binder
KTM 14 2'00.105 1.118 0.134 152.206
15 Italy Tony Arbolino
Honda 13 2'00.119 1.132 0.014 152.189
16 Italy Dennis Foggia
KTM 13 2'00.182 1.195 0.063 152.109
17 Japan Ai Ogura
Honda 16 2'00.238 1.251 0.056 152.038
18 Julian Jose
Honda 16 2'00.453 1.466 0.215 151.767
19 Carlos Tatay
KTM 15 2'00.617 1.630 0.164 151.560
20 Kazakhstan Makar Yurchenko
KTM 15 2'00.626 1.639 0.009 151.549
21 Spain Raul Fernandez
KTM 15 2'00.923 1.936 0.297 151.177
22 Turkey Deniz Öncü
KTM 15 2'01.041 2.054 0.118 151.029
23 Spain Sergio Garcia Dols
Honda 17 2'01.452 2.465 0.411 150.518
24 Italy Stefano Nepa
KTM 14 2'01.129 2.142 150.920
25 Italy Davide Pizzoli
Honda 10 2'01.856 2.869 0.727 150.019
26 Japan Kazuki Masaki
KTM 15 2'01.674 2.687 150.244
27 Gerard Riu
KTM 13 2'01.907 2.920 0.233 149.956
28 Italy Riccardo Rossi
Honda 15 2'01.964 2.977 0.057 150.927
29 Japan Kaito Toba
Honda 7 2'02.546 3.559 0.582 149.175
30 Italy Celestino Vietti Ramus
KTM 3 2'04.811 5.824 2.265 146.467
31 United Kingdom Tom Booth-Amos
KTM 4 2'06.181 7.194 1.370 144.877
Articolo successivo
Sky e VR46 ancora insieme nel 2020: arriva Bezzecchi e torna Migno

Articolo precedente

Sky e VR46 ancora insieme nel 2020: arriva Bezzecchi e torna Migno

Articolo successivo

Moto3, Aragon, Libere 2: bella zampata di Migno, terzo Arbolino

Moto3, Aragon, Libere 2: bella zampata di Migno, terzo Arbolino
Carica i commenti