Moto3
G
Jerez
01 mag
-
03 mag
Evento concluso
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Evento concluso
G
Barcellona
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
14 Ore
:
27 Minuti
:
03 Secondi
G
Sachsenring
19 giu
-
21 giu
Canceled
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
Brno
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
G
Spielberg
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
G
Silverstone
28 ago
-
30 ago
Canceled
G
Misano
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Aragon
25 set
-
27 set
Prossimo evento tra
112 giorni
G
Buriram
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
119 giorni
G
Motegi
16 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
133 giorni
G
Phillip Island
23 ott
-
25 ott
Canceled
G
Sepang
30 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
147 giorni
G
Austin
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
161 giorni
G
Termas de Rio Hondo
20 nov
-
22 nov
Prossimo evento tra
168 giorni
G
Valencia
27 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
175 giorni

Dalla Porta centra la prima vittoria nel Mondiale a Misano davanti a Martin, cade Bezzecchi

condividi
commenti
Dalla Porta centra la prima vittoria nel Mondiale a Misano davanti a Martin, cade Bezzecchi
Di:
9 set 2018, 10:02

Il pilota del Leopard Racing ha battuto in volata il nuovo leader del Mondiale, che approfitta del KO di Bezzecchi per scavalcarlo, e Di Giannantonio. Brutto incidente nelle prime fasi con coinvolti anche Bastianini e Bulega.

La domenica del GP di San Marino e della Riviera di Rimini è iniziata dei modi per il Tricolore, perché nella classe Moto3 è arrivata la vittoria di un italiano. Lorenzo Dalla Porta è salito per la prima volta sul gradino più alto del podio di una gara iridata, in una gara segnata però anche da un brutto incidente nelle prime fasi e dalla caduta che è costata la leadership iridata a Marco Bezzecchi.

E' giusto però che i titoli oggi siano per il portacolori del Leopard Racing, che è stato bravo a spuntarla nella volata con i due piloti del Gresini Racing, precedendo nell'ordine Jorge Martin e Fabio Di Giannantonio. 

Leggi anche:

Come detto, la gara si è aperta con un grande brivido, perché al secondo giro Jaume Masia è scivolato in uscita dalla curva che immette sul traguardo e questo ha innescato una carambola che ha coinvolto anche Enea Bastianini, Nicolò Bulega, Aron Canet ed Ayumu Sasaki (per lui si parla di frattura al polso). I più sfortunati sono stati proprio questi due, finiti al centro medico (stessa sorte capitata ad Alonso Lopez per un altro incidente): il giapponese è stato centrato da Bulega, mentre lo spagnolo si è visto sfiorare la testa da Jakub Kornfeil, che lo ha evitato davvero per un soffio.

Con Masia che occupava la sesta posizione, questa carambola ha permesso al gruppetto di testa di prendere subito il largo. Un gruppetto di cui, oltre ai tre piloti del podio, facavano parte anche Bezzecchi e Gabriel Rodrigo. Questi cinque poi hanno regalato grande spettacolo per tutta la gara, ma ad essere decisivi sono stati gli ultimi due passaggi.

Il primo colpo di scena lo ha regalato Bezzecchi, finendo ruote all'aria in uscita dalla curva 15 nel corso del penultimo giro. Questo episodio ha permesso a Dalla Porta di costruirsi un piccolo margine, ma non abbastanza grande da arrivare da solo sul traguardo. I due piloti del Gresini Racing infatti si sono rifatti sotto e all'ultima curva Di Giannantonio ha provato ad infilarsi all'interno. 

Leggi anche:

L'incrocio di traiettorie però è stato favorevole a Dalla Porta, che si è involato verso la vittoria ed il secondo podio stagionale dopo quello del Qatar. Tra le altre cose, anche Martin è stato bravo ad approfittare del fatto che "Diggia" è andato verso l'esterno, infilandolo a sua volta per cogliere un secondo posto preziosissimo in ottica Mondiale, perché lo riporta a +8 su Bezzecchi.

Dopo essere stato tutta la gara con loro, Rodrigo invece si è staccato proprio all'ultimo giro, chiudendo il gruppetto di testa. Nel secondo gruppo è stato invece Jakub Kornfeil a mettere tutti in fila, precedendo Albert Arenas ed un ottimo Dennis Foggia. Nella top 10 però ci sono anche Andrea Migno e Niccolò Antonelli, che hanno chiuso rispettivamente nono e decimo, con subito dietro Tony Arbolino.

Al traguardo ci sono poi anche Stefano Nepa in 17esima posizione e Yari Montella in 19esima. Peccato per Kevin Zannoni, caduto nelle prime fasi con la sua TM e solo 20esimo al traguardo quindi.

Da segnalare l'assenza in griglia di Phillip Oettl, dichiarato unfit al termine delle qualifiche di ieri, a causa di una leggera commozione cerebrale rimediata in una caduta avvenuta alla curva 2. 

 
Cla   # Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   48 Italy Lorenzo Dalla Porta Honda 23 39'38.684     147.1   25
2   88 Spain Jorge Martin Honda 23 39'38.742 0.058 0.058 147.0   20
3   21 Italy Fabio Di Giannantonio Honda 23 39'38.806 0.122 0.064 147.0   16
4   19 Argentina Gabriel Rodrigo KTM 23 39'39.506 0.822 0.700 147.0   13
5   84 Czech Republic Jakub Kornfeil KTM 23 39'45.237 6.553 5.731 146.6   11
6   75 Spain Albert Arenas Ovejero KTM 23 39'45.543 6.859 0.306 146.6   10
7   10 Italy Dennis Foggia KTM 23 39'45.999 7.315 0.456 146.6   9
8   40 South Africa Darryn Binder KTM 23 39'46.064 7.380 0.065 146.6   8
9   16 Italy Andrea Migno KTM 23 39'47.292 8.608 1.228 146.5   7
10   23 Italy Niccolò Antonelli Honda 23 39'47.537 8.853 0.245 146.5   6
11   14 Italy Tony Arbolino Honda 23 39'49.092 10.408 1.555 146.4   5
12   7 Malaysia Adam Norrodin Honda 23 39'49.467 10.783 0.375 146.4   4
13   27 Japan Kaito Toba Honda 23 40'06.501 27.817 17.034 145.4   3
14   77 Spain Vicente Perez KTM 23 40'06.581 27.897 0.080 145.3   2
15   22 Kazuki Mazaki KTM 23 40'06.746 28.062 0.165 145.3   1
16   42 Spain Marcos Ramírez KTM 23 40'25.839 47.155 19.093 144.2    
17   81 Stefano Nepa KTM 23 40'13.069 34.385   145.0    
18   41 Thailand Nakarin Atiratphuvapat Honda 23 40'26.194 47.510 13.125 144.2    
19   55 Yari Montella Honda 23 40'26.261 47.577 0.067 144.2    
20   3 Italy Kevin Zannoni TM Racing 22 39'40.425 1 Lap 1 Lap 140.6    
  dnf 12 Italy Marco Bezzecchi KTM 21 36'11.325 2 Laps 1 Lap 147.1 Accident  
  dnf 24 Japan Tatsuki Suzuki Honda 19 32'54.374 4 Laps 2 Laps 146.4 Accident  
  dnf 17 United Kingdom John McPhee KTM 11 19'29.666 12 Laps 8 Laps 143.0 Retirement  
  dnf 5 Spain Jaume Masia KTM 1 1'49.053 22 Laps 10 Laps 139.5 Accident  
  dnf 44 Spain Aron Canet Honda 1 1'49.185 22 Laps 0.132 139.3 Accident  
  dnf 71 Japan Ayumu Sasaki Honda 1 1'49.262 22 Laps 0.077 139.2 Accident  
  dnf 33 Italy Enea Bastianini Honda 1 1'49.511 22 Laps 0.249 138.9 Accident  
  dnf 8 Italy Nicolò Bulega KTM 1 1'50.148 22 Laps 0.637 138.1 Accident  
  dnf 72 Alonso Lopez Honda 1 1'51.832 22 Laps 1.684 136.0 Accident
Articolo successivo
Lo Sky Racing Team VR46 sfoggia la livrea "Sky Ocean Rescue" per le gare di Misano

Articolo precedente

Lo Sky Racing Team VR46 sfoggia la livrea "Sky Ocean Rescue" per le gare di Misano

Articolo successivo

Mondiale Moto3 2018: Martin scavalca Bezzecchi di 8 punti, si riavvicina Di Giannantonio

Mondiale Moto3 2018: Martin scavalca Bezzecchi di 8 punti, si riavvicina Di Giannantonio
Carica i commenti