Pecco Bagnaia cala il tris a Le Mans e prova a scappare nel Mondiale!

condividi
commenti
Pecco Bagnaia cala il tris a Le Mans e prova a scappare nel Mondiale!
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
20 mag 2018, 11:14

Il pilota dello Sky Racing Team VR46 domina in Francia e vola a +25 su Oliveira, sesto con la KTM. Marquez prova a contrastarlo ma cede nel finale, primo podio in Moto2 di Mir. A terra Baldassarri e Pasini. Che rimonta Vierge!

Vedersi assegnare i galloni di favorito per tutto l'inverno non è mai sembrato un peso per Pecco Bagnaia. Forse una responsabilità nei confronti della sua squadra, ma non un peso. E di gara in gara il pilota dello Sky Racing Team VR46 lo sta dimostrando, perché in appena cinque GP (vinti tutti dai piloti italiani) è già riuscito a scavare un solco importante nei confronti dei suoi inseguitori.

A Le Mans ha firmato la sua prima pole position nella classe di mezzo e oggi è andato a prendersi di forza la terza vittoria stagionale, imponendo alla corsa un ritmo insostenibile per tutti i suoi avversari. Solamente Alex Marquez ha provato a rimanere alla ruota della sua Kalex, riuscendoci però solo fino a circa cinque giri dal termine, quando ha ceduto di schianto, permettendo a Pecco di involarsi solitario verso un trionfo pesante in ottica iridata.

Dopo il ritiro di Jerez, anche per il fratellino d'arte spagnolo però il secondo posto è un risultato importante, che rilancia le sue ambizioni iridate, visto che ora è terzo a -31 da Bagnaia. Ma quella di Le Mans è una giornata trionfale per la Marc VDS in generale, perché c'è anche il primo podio nella classe di mezzo di Joan Mir, bravissimo a venire fuori alla distanza, infilando Marcel Schrotter quando mancavano una decina di giri alla bandiera a scacchi.

Peccato per il problema tecnico che ha colpito sulla griglia la Kalex di Xavi Vierge, perché molto probabilmente ci ha privato di un grande protagonista nella lotta per la vittoria: lo spagnolo della Dynavolt Intact GP ha infatti dato vita ad una rimonta furibonda dal fondo della griglia, che lo ha portato a risalire dal 36esimo fino al quinto posto finale!

Quello del GP di Francia è stato un weekend complicato invece per le KTM, con il portoghese Miguel Oliveira che almeno in gara è riuscito a limitare i danni, chiudendo sesto anche grazie a diverse cadute. Parliamo di un piazzamento che gli permette di portarsi secondo nel Mondiale, ma staccato di 25 punti da Pecco.

Vi abbiamo parlato di cadute e purtroppo questo elenco comprende due degli italiani con ambizioni iridate: Lorenzo Baldassarri è partito male dalla prima fila ed è scivolato alla curva 3 mentre cercava di attaccare Mir. Un ko che fa precipitare il pilota del Pons Racing a -34 nel Mondiale. A terra però c'è finito anche Mattia Pasini alla curva 8, poi ripartito, ma per concludere solo 18esimo.

Tornando a scorrere la classifica, il settimo posto vale il miglior risultato in Moto2 per Romano Fenati, che per buona parte della gara aveva dato la sensazione di poter chiudere addirittura nella top 5. Buono poi anche l'ottavo posto della Speed Up di Fabio Quartararo davanti alla KTM di Brad Binder.
Primi punti stagionali anche per la Suter, con Stefano Manzi autore di una bella gara conclusa in decima posizione. Nella top 15 poi c'è spazio anche per Andrea Locatelli, 12esimo alle spalle dell'ex MotoGP Hector Barbera, e per Simone Corsi, 14esimo con la Kalex del Tasca Racing.

L'elenco dei ritirati comprende poi anche Federico Fuligni, caduto alla curva 3, e Luca Marini, che invece si è fermato dopo appena un paio di giri arrendendosi ad una spalla ancora troppo dolorante dopo una lussazione rimediata la settimana scorsa.

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   42 italy Francesco Bagnaia Kalex 25 40'40.162     154.3   25
2   73 spain Alex Marquez Kalex 25 40'42.871     154.1   20
3   36 spain Joan Mir Kalex 25 40'45.027     154.0   16
4   23 germany Marcel Schrötter Kalex 25 40'47.203     153.9   13
5   97 spain Xavi Vierge Kalex 25 40'49.973     153.7   11
6   44 portugal Miguel Oliveira KTM 25 40'50.105     153.7   10
7   13 italy Romano Fenati Kalex 25 40'52.455     153.5   9
8   20 spain Fabio Quartararo Speed Up 25 40'54.747     153.4   8
9   41 south_africa Brad Binder KTM 25 40'55.591     153.3   7
10   62 italy Stefano Manzi Suter 25 40'57.390     153.2   6
11   40 spain Hector Barbera Kalex 25 40'58.971     153.1   5
12   5 italy Andrea Locatelli Kalex 25 40'59.703     153.1   4
13   22 united_kingdom Sam Lowes KTM 25 41'01.274     153.0   3
14   24 italy Simone Corsi Kalex 25 41'03.672     152.8   2
15   89 malaysia Khairul Pawi Kalex 25 41'06.158     152.7   1
16   64 netherlands Bo Bendsneyder Tech 3 25 41'09.429     152.6    
17   4 south_africa Steven Odendaal NTS 25 41'12.655     152.3    
18   54 italy Mattia Pasini Kalex 25 41'24.168     151.6    
19   16 united_states Joe Roberts NTS 25 41'25.771     151.5    
20   95 france Jules Danilo Kalex 25 41'26.002     151.5    
21   52 united_kingdom Danny Kent Speed Up 25 41'26.214     151.4    
22   66 finland Niki Tuuli Kalex 25 41'28.533     151.3    
23   3 germany Lukas Tulovic KTM 25 41'34.466     150.9    
24   19 france Corentin Perolari Transformiers 25 41'37.640     150.8    
25   45 japan Tetsuta Nagashima Kalex 25 41'47.874     150.1    
26   18 andorra Xavi Cardelus Kalex 25 42'01.918     149.3    
27   80 Cedric Tangre Tech 3 25 42'16.704     148.4    
  dnf 21 italy Federico Fuligni Kalex 10 16'46.707     149.6 Accident  
  dnf 14 spain Hector Garzo Tech 3 10 17'19.707     144.9 Accident  
  dnf 7 italy Lorenzo Baldassarri Kalex 9 13'56.031     144.1 Ritirato  
  dnf 27 spain Iker Lecuona KTM 6 11'01.048     136.7 Ritirato  
  dnf 9 spain Jorge Navarro Kalex 5 9'41.517     129.5 Ritirato  
  dnf 51 brazil Eric Granado Suter 1 1'49.003     138.2 Accident  
  dnf 10 italy Luca Marini Kalex 1 1'52.654     133.7 Ritirato  
  dnf 32 spain Isaac Viñales Kalex 0         Ritirato

 

Prossimo articolo Moto2