Nel 2013 stagione USA completa per la Rebellion

Nel 2013 stagione USA completa per la Rebellion

La squadra anglo-svizzera al via con una o due vetture, nessun annuncio su chi sarà al volante

Forti della vittoria nella Petit Le Mans lo scorso mese a Road Atlanta, la Rebellion si è convinta a prendere parte alla prossima stagione dell'American Le Mans Seris. La squadra anglo-svizzera quest'anno ha conquistato il successo tra i privati nel Mondiale Endurance e non intende abbandonare il WEC, in cui di certo schiererà due vetture nell'appuntamento più importante, la 24 Ore di Le Mans, ma ha annunciato oggi che una delle sue Lola-Toyota B12/60 sarà al via di tutta la ALMS 2013. Il team manager Bart Hayden ha spiegato: "L'ALMS rappresenta una buona opportunità per noi per vincere delle gare e il piano è di partecipare alla stagione completa, ma al momento non sappiamo ancora il numero di vetture che porteremo in pista. Potremmo correre ancora nel WEC, abbiamo tre vetture e farle correre tutte in ALMS non è realistico, quindi probabilmente saranno due in uno ed una nell'altro campionato." Hayden non si è voluto sbilanciare sui piloti che correranno sul suolo statunitense prima di uno specifico annuncio riguardante la stagione 2013: "Per ora non annunciamo nessun pilota, ma è più probabile che siano top driver piuttosto che paganti." In questa stagione il WEC ha visto al via con la vettura della Rebellion Neel Jani e Nicolas Prost su una macchina ed Andrea Belicchi e Harold Primat sull'altra. Belicchi è poi salito in vettura con Jani e Prost in occasione della Petit Le Mans, in cui la squadra ha portato una sola Lola-Toyota.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Le Mans
Articolo di tipo Ultime notizie