Will Power in pole per un soffio a San Paolo

Will Power in pole per un soffio a San Paolo

Il pilota della Penske ha preceduto di una manciata di millesimi il campione Franchitti

Ancora una volta sarà un pilota motorizzato Chevrolet a partire in pole position nella stagione 2012 della Indycar. A San Paolo è toccato a Will Power mettere tutti in fila, beffando il duo della Ganassi Racing, che dal round brasiliano può contare sul turbo aggiornato del motore Honda. Il pilota australiano è stato l'unico in grado di accedere alla Fast 6 tra quelli della Penske, ma ha sfoderato un giro in 1'21"4045, grazie al quale ha staccato di appena 44 millesimi il campione in carica Dario Franchitti, che finalmente ha dato un segnale di vita dopo un avvio di campionato molto deludente. Più staccati tutti gli altri, a partire da Scott Dixon, che con la seconda vettura della Ganassi Racing si è visto rifilare quasi mezzo secondo. Dietro di lui la top five si completa con James Hinchcliffe e Ryan Hunter-Reay, mentre l'ultimo in grado di entrare nella Fast 6 è stato Justin Wilson. Almeno un paio le sorprese, come l'eliminazione di Helio Castroneves avvenuta nel gruppo di qualificazione, dopo che il brasiliano della Penske aveva avuto un contatto ravvicinato con i muretti della pista di casa. Così come sono state tutte eliminate nella fase a gruppi le monoposto motorizzate Lotus (rimaste ormai appena quattro). Senza tempi invece Takuma Sato, che sarà costretto a prendere il via dal fondo dello schieramento dopo aver rotto il suo propulsore nel corso delle prove libere.

Indycar - San Paolo - Qualifiche

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Will Power
Articolo di tipo Ultime notizie