Punteggio doppio solo per due gare nel 2015

Punteggio doppio solo per due gare nel 2015

Il nuovo regolamento prevede anche l'abolizione delle partenze da fermo

La Indycar ha annunciato delle importanti modifiche al regolamento, partendo dalla riduzione degli eventi che attribuiranno un punteggio doppio, ma anche dall'abolizione delle partenze da fermo.

In questa stagione sono stati tre gli eventi che hanno attribuito un punteggio doppio, ma gli organizzatori della serie hanno deciso che dal 2015 saranno solamente due quelli che avranno questa validità: la 500 Miglia di Indianapolis e la gara di Sonoma, che concluderà il campionato.

Queste tappe assegneranno 100 punti al vincitore, 80 al secondo e 70 al terzo, scalando poi fino ai 10 del 25esimo. Inoltre ci saranno dei punti bonus per il maggior numero di giri in testa, per aver completato almeno un giro in testa e per la pole position (questo in tutte le gare tranne Indianapolis).

L'esclusione di Indianapolis dai punti extra per la pole era inevitabile, visto che la grande classica assegna già dei punti in base alla posizione conquistata sulla griglia, con ben 9 per il poleman.

Modificati anche i punteggi assegnati ai costruttori: a partire dall'anno prossimo saranno solamente i primi tre ad ottenerne invece che cinque come fino al 2014. Inoltre ci saranno dei punti extra per la pole della 500 Miglia, per le pole degli altri eventi e per aver completato almeno due giri in testa.

Infine, sono stati modificati i criteri per la Rookie Orientation della Indy 500: per ogni fase c'è stato un innalzamento della media di 5 miglia orarie.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie