Power vola nelle prime libere a Motegi

Power vola nelle prime libere a Motegi

La Penske sfiora la tripletta con il solo Hinchcliffe ad impedirgliela

La Indycar sbarca su un circuito stradale ignoto alla maggior parte dei piloti, come quello di Motegi, e, guarda a caso, davanti a tutti nella prima sessione di prove libere c'è Will Power. Il pilota australiano ha ancora una volta dimostrato una grande sensibilità quando si tratta di affrontare delle piste "vere", anche se va detto che sono stati gli uomini della Penske in generale a fare un grande lavoro. Alle spalle di Power, infatti, Helio Castroneves ha fatto segnare il secondo tempo, con Ryan Briscoe che ha chiuso quarto. Dunque, il solo James Hinchcliffe è riuscito ad impedire alla squadra di Patron Roger di aprire il weekend con una splendida tripletta. La top five poi è completata da Marco Andretti, mentre il leader del campionato Dario Franchitti per ora si è accontentato del settimo tempo, alle spalle anche di Alex Tagliani e staccato di circa 0"8 dal suo antagonista con la sua monoposto della Ganassi Racing. La vera sorpresa di giornata però è senza dubbio rappresentata da Joao Paulo de Oliveira: al debutto assoluto su una vettura di Indycar, il campione in carica della Formula Nippon ha strappato il nono tempo. Va detto però che lui, al contrario degli altri, conosce molto bene il tracciato giapponese. Di solito, infatti, la serie statunitense aveva sempre corso sull'ovale, che però è stato danneggiato dal terremoto e dallo tsunami. Inizio in salita, infine, per Giorgio Pantano: il pilota italiano si è reso anche protagonista di un testacoda, fortunatamente senza conseguenze, ma non è riuscito a portare la sua monoposto della Dreyer & Reinbold più su del 21esimo posto, con un distacco di quasi 1"5 da Power.

Indycar - Motegi - Libere 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Will Power
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag immatricolazioni