Biscoe vince il derby Penske con Power a Sonoma

Biscoe vince il derby Penske con Power a Sonoma

Il leader del campionato viene beffato, ma allunga su tutti i suoi inseguitori

Ryan Briscoe ha avuto la meglio su Will Power nel round di Sonoma della Indycar. Per come si erano messe le cose nel corso della gara, il secondo posto è una beffa per quest'ultimo, anche se in ottica campionato non può assolutamente lamentarsi, dato che questo piazzamento gli ha consentito di consolidare la sua leadership. Dopo aver gestito molto bene la prima parte di gara, Power è stato infatti penalizzato dall'ingresso della safety car avvenuto proprio mentre lui stava effettuando il suo pit stop, a causa del brutto incidente che ha avuto per protagonisti Sebastien Bourdais e Josef Newgarden, con il secondo che si è anche infortunato all'indice della mano sinistra. E' in questo frangente, infatti, che Briscoe è riuscito a trovare il sorpasso, effettuando la sosta ai box un giro più tardi e potendo quindi sfruttare la pista libera mentre il compagno di squadra era invece bloccato in mezzo al traffico. Da questo momento in poi Ryan non ha pià mollato la leadership: pur dovendo difendersi da Power nei due restart conclusivi, alla fine ha tagliato il traguardo con poco meno di mezzo secondo di vantaggio. Anzi, nel finale della corsa il leader del campionato ha anche dovuto guardarsi le spalle, perchè dietro di lui il campione in carica Dario Franchitti le ha provate tutte per portargli via il secondo posto, anche se alla fine si è dovuto accontentare del terzo posto. E la gara di Sears Point ha regalato anche il miglior risultato stagionale a Rubens Barrichello, quarto al traguardo con la sua monoposto della KV. Come detto, questo è stato un weekend che ha sorriso a Power in ottica campionato, con tutti i suoi principali avversari che non sono riusciti a disputare una buona gara: quello piazzato meglio è Helio Castroneves, sesto alla fine alle spalle di Graham Rahal, ma penalizzato per un contatto con Scott Dixon, solo 13esimo a causa di un'escursione fuori pista nella quale ha danneggiato la sua ala anteriore. E' andata anche peggio a Ryan-Hunter Reay, che ha tagliato il traguardo solamente in 18esima piazza. Il pilota della Andretti Autosport prima è stato rallentato da un contatto con Alex Tagliani e poi ha subito una penalità per aver toccato EJ Viso.

Indycar - Sonoma - Gara

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Ryan Briscoe
Articolo di tipo Ultime notizie