Ram Racing prenderà parte alla 24 Ore di Dubai

Ram Racing prenderà parte alla 24 Ore di Dubai

Il team britannico, campione GTE in ELMS 2013, tornerà alle competizioni dopo un'assenza di sei mesi

Il team Ram Racing, assente dalle competizioni da circa sei mesi (la partecipazione alla 24 Ore di Le Mans), tornerà alle corse dall'8 al 10 di gennaio, quando andrà in scena la 24 Ore di Dubai, primo appuntamento del nuovo anno della 24H Series

La scuderia campione GTE in European Le Mans Series nel 2013 schererà alla gara di durata in Dubai una Mercedes SLS AMG GT3 per il pilota ufficiale della "stella a tre punte" Thomas Jager, i britannici Adam Christodoulou e Tom Onslow-Cole e il proprietario del team Cheerag Arya.

Dan Shufflebottom, boss del team britannico, ha sottolineato come la gara di durata del Dubai è al momento l'unica gara che Ram ha in programma per la prossima stagione, ma la ricerca di budget non è stata mai sospesa e l'obiettivo è quello di partecipare alle are restanti della 24H Series. "Dubai è l'unica gara che abbiamo in programma, per ora. Al momento stiamo proseguendo nella raccolta di budget, perché il nostro obiettivo è quello di concludere la stagione della 24H Series".

"La serie è molto interessante e speriamo di fare bene in Dubai per avere poi i fondi per chiudere la stagione. Non abbiamo necessariamente bisogno di tutti i piloti paganti, ma abbiamo l'obiettivo di avere un parco piloti composto interamente da professionisti".

Shufflebottom ha inoltre ammesso di aver preferito correre con la Mercedes SLS AMG GT3 rispetto alla Ferrari 458 Italia con cui ha corso tra il 2013 e il 2014 per questione di costi e competitività. La vettura ha svolto il primo shake down nel mese di novembre sul circuito britannico di Silverstone, per poi essere spedita a Dubai per effettuare ulteriori prove prima del periodo natalizio.  

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Thomas Jäger , Tom Onslow-Cole , Adam Christodoulou
Articolo di tipo Ultime notizie