Mugello, Libere 1: Comandini e Krohn piazzano subito la zampata

condividi
commenti
Mugello, Libere 1: Comandini e Krohn piazzano subito la zampata
Stefano Reali
Di: Stefano Reali
13 lug 2018, 12:00

L'equipaggio al volante della BMW M6 si prende il miglior tempo nei minuti finali della sessione precedendo la Lamborghini di Zampieri e Altoè. Terzo tempo per Venturini e Postiglione.

Il primo tempo cronometrato, della prima sessione è di Eugenio Pisani con 1’56”299, ma Venturini-Postiglione (Imperiale Racing) si portano in testa con 1’50”899 ma Gai-Fisichella (Scuderia Baldini) abbassano a 1’49”688.

Caffi-Larini lavorano sull’assetto della Continental GT3 con Postiglione-Venturini che salgono in vetta con 1’48”962, davanti a Gai-Fisichella e la BMW di Comandini-Krohn. Bene le due Huracan GT3 dell’Imperiale Racing, davanti alla
Ferrari di Fisichella-Gai e Mancinelli-Fontana.

In Super GTCup Perolini-Valente vanno in testa alla classifica con 1’51”635 davanti ai compagni di squadra Galbiati-Cenedese. In Gt Cup Pisani è il più rapido con 1’54”201 davanti a Nicolosi-La Mazza e Di Benedetto-Guagliardo.

Zampieri-Altoè non si fanno attendere e balzano in vetta con 1’48”892. Sesta posizione Barri-Palma della Petri Corse. A circa mezz’ora dalla fine entra in pista la virtual safety car per l’uscita di Sauto-Pisani alla curva due.

Alla ripartenza delle prove, la classifica non si stravole e non mostra grossi cambiamenti. Negli ultimi sei minuti di prove libere, sale in terza posizione la BMW M6 con Comandini-Krohn che al passaggio successivo scalzano Zampieri-Altoè con il tempo di 1’48”618.

Assenti, all’evento del Mugello le due Ginetta GT4 della Nova Race come l’Audi R8 di Luca Magnoni e la 548 GT3 di Magli.

Il Gt Italiano replica alle 14.35 con la seconda sessione. Bene la M6 che sembra aver trovato il giusto bilanciamento, si portano a casa il miglior tempo della sessione, tante indicazioni per Larini-Caffi e la Bentley di Petri. Per tutti
gli altri, lavoro nella norma in attesa della seconda sessione.

Articolo successivo
L'Imperiale Racing rientra nel Tricolore GT al Mugello con due Lamborghini Huracan

Articolo precedente

L'Imperiale Racing rientra nel Tricolore GT al Mugello con due Lamborghini Huracan

Articolo successivo

Mugello, Libere 2: Zampieri ed Altoè rispondono a Comandini e Krohn

Mugello, Libere 2: Zampieri ed Altoè rispondono a Comandini e Krohn
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Mugello
Piloti Jesse Krohn , Stefano Comandini
Autore Stefano Reali