FDA rinnova la partnership con la FIA per "Girls on Track"

Dopo il successo dell’edizione inaugurale del programma “Girls On Track – Rising Stars”, Ferrari Driver Academy ha annunciato annunciare il prolungamento per altre due stagioni della collaborazione con la FIA Women in Motorsport Commission, ideatrice del progetto, e dà il benvenuto al nuovo partner dell’iniziativa, la Iron Dames di Deborah Mayer.

FDA rinnova la partnership con la FIA per "Girls on Track"

Da due a quattro

L’accordo di collaborazione fra FDA e FIA prevedeva inizialmente l’ingresso di due ragazze nell’Academy nel biennio 2020-2021. Il rinnovo della partnership porta ora al raddoppio del numero delle giovani che avranno la possibilità di entrare a far parte del vivaio Ferrari, con potenzialmente un ingresso all’anno fino al 2023, per un totale di quattro.

Preziosa alleata

A dare ulteriore valore alla rinnovata partnership, si aggiunge la collaborazione con il progetto Iron Dames, ideato da Deborah Mayer, da anni in prima linea per la promozione dell’automobilismo femminile al volante di vetture del Cavallino Rampante. La pilota francese – che ha gareggiato nel Ferrari Challenge e nelle competizioni Gran Turismo oltre ad essere tra i protagonisti dei Programmi XX di Ferrari Corse Clienti – è determinata a fare della propria idea una storia di successo e ha deciso di sposare l’iniziativa “Girls On Track – Rising Stars” mettendo a disposizione di FDA e FIA il suo team, Iron Lynx, che schiererà le vetture dedicate alle ragazze sotto la denominazione Iron Dames.

Maya in Formula 4 in Italia

Iron Lynx, con sede a Cesena, sarà dunque l’approdo iniziale per le giovani che entreranno a far parte della Ferrari Driver Academy e il primo frutto di questa collaborazione si vedrà già a maggio, quando Maya Weug, vincitrice dell’edizione 2020, inizierà la sua avventura nella serie italiana della Formula 4 certified by FIA proprio con la monoposto di Iron Dames. Lo stesso avverrà nelle annate successive con le nuove vincitrici di “Girls On Track – Rising Stars”, con l’obiettivo di supportare al meglio i talenti femminili nella loro scalata verso il motorsport di vertice. Una squadra di sole ragazze, in gara sotto le insegne di Iron Dames al volante di una Ferrari 488 GTE, è peraltro già presente da qualche anno nell’ambito delle competizioni Gran Turismo.

"Negli scorsi mesi, dopo la conclusione della prima edizione del programma “FIA Girls On Track – Rising Stars”, abbiamo riscontrato grandissimo consenso in tutto il mondo. È splendido vedere l'energia positiva che questa iniziativa ha generato e siamo ben consci di quanto sia importante darle continuità insieme alla FIA per fare in modo che cresca e moltiplichi le opportunità per le ragazze che vogliono trovare un posto nel motorsport", ha detto Laurent Mekies, Racing Director della Scuderia Ferrari.

In questo contesto è con grande piacere che diamo il benvenuto a Deborah Mayer e al suo progetto, Iron Dames, come partner a lungo termine della Ferrari Driver Academy e del programma FIA “Girls On Track – Rising Stars”. Dal canto nostro non vediamo l’ora di cominciare la collaborazione e siamo pronti a supportare al meglio Maya nel suo primo anno in monoposto con il team di Deborah nel campionato italiano di Formula 4 certified by FIA", ha aggiunto.

condividi
commenti
Gerhard Berger sul futuro delle corse: “I fan vogliono vedere un'auto che sia una sfida”

Articolo precedente

Gerhard Berger sul futuro delle corse: “I fan vogliono vedere un'auto che sia una sfida”

Articolo successivo

Il primo canale al mondo di notizie live per il motorsport è pronto per il lancio

Il primo canale al mondo di notizie live per il motorsport è pronto per il lancio
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Autore Redazione Motorsport.com