Buemi: “Sul cemento salteremo di qui e di là...”

Buemi: “Sul cemento salteremo di qui e di là...”

Sébastien, vincitore a Montecarlo e Punta del Este, ha provato al simulatore la pista di Berlino

Benché per Sébastien Buemi il centro storico di Berlino non sia un luogo completamente nuovo ("È stato sette od otto anni fa: ero lì come turista e ho visitato tutti i luoghi classici, come la porta di Brandeburgo e così via…), il recente vincitore del Monaco ePrix e in precedenza della corsa di Punta del Este non si fa certo condizionare dai ricordi, rimanendo concentrato sulla gara del 23 maggio.

Per venire al nocciolo della questione, va detto che il forte pilota svizzero della e-dams Renault ha già cercato di familiarizzarsi al simulatore con il circuito sull'ex aeroporto di Tempelhof, cosa che gli consente di trarre alcune conclusioni e di formulare alcune ipotesi in vista di sabato...

"Stiamo andando a correre su piste fatte di lastre di cemento, il cui risultato sarà di avere auto che saltano qui e là in giro per il tracciato. A Berlino ci sono un sacco di curve, tra cui diverse pieghe lente che offriranno opportunità di sorpasso”, spiega il driver elvetico di origini italiane con trascorsi in Formula 1.

“Nel complesso, credo che i gap in qualifica fra un pilota e l'altro saranno un po' più ampi e che la pole position non sarà così fondamentale come a Montecarlo. Naturalmente, io vado lì per vincere e per rafforzare la posizione della squadra nel campionato".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Sébastien Buemi
Articolo di tipo Ultime notizie