Wolff: "Spero che Volkswagen entri in F1 con Red Bull"

Il manager austriaco ha parlato delle indiscrezioni che vorrebbero il Gruppo Volkswagen interessato ad entrare in F1 ed ha indicato nella Red Bull il team che potrebbe legarsi al costruttore tedesco.

Wolff: "Spero che Volkswagen entri in F1 con Red Bull"

Lo scorso febbraio la Red Bull ha annunciato l’intenzione di realizzare la propria divisione motori, chiamata Red Bull Powertrains, acquistando la proprietà intellettuale delle power unit Honda prima dell'uscita del costruttore giapponese dalla F1 alla fine dell'anno.

La nuova struttura sarà realizzata a Milton Keynes e si stanno già studiando i piani per la produzione di una nuova power unit per il 2025 quando vedrà la luce verde la prossima generazione di motori.

La scorsa settimana il team diretto da Christian Horner ha annunciato l’ingaggio di Ben Hodgkinson, figura di spicco di Mercedes High Performance Powertrains.

Nel commentare questo annuncio, Horner ha parlato della volontà del team di controllare il proprio destino: “La massima espressione di questo percorso è la possibilità di sviluppare una power unit Red Bull in linea con la prossima generazione di motori”.

Nonostante la volontà della Red Bull sia quella di realizzare i propulsori in maniera indipendente, le indiscrezioni parlano di un possibile interesse del Gruppo Volkswagen per entrare in Formula 1 nel 2025 proprio con il tea di Milton Keynes.

Nel corso della conferenza stampa del venerdì riservata ai team principal, Toto Wolff ha analizzato la situazione affermando come la decisione della Red Bull consenta alla scuderia 4 volte campione del mondo di avere una duplice scelta.

"Da un lato sono interessati a realizzare la propria power unit, ma non è un segreto che il Gruppo Volkswagen con i suoi due marchi (Audi e Porsche ndr.) stia guardando alla Formula 1”.

"Red Bull ha la possibilità di decidere in qualsiasi momento se continuare ad essere un costruttore indipendente o stringere un accordo con un brand tedesco di punta".

"D'altra parte, l'accordo che hanno sul lato della proprietà intellettuale con la Honda ha davvero senso. Partono da questa per sviluppare la nuova power unit del 2025”.

Wolff ha poi affermato di sperare in un ingresso della Volkswagen in futuro ed i precedenti legami con la Red Bull in passato danno credito alle indiscrezioni che stanno circolando.

“Penso che sia ancora prematuro, ma hanno espresso pubblicamente un interesse e spero vivamente che entrino in questo sport”.

“Il Gruppo Volkswagen ha legami con Red Bull già da anni e per loro sarebbe logico legarsi al team di Milton Keynes e sfruttare la proprietà intellettuale della Honda come base per la propria power unit”.

“Ovviamente sono tutte delle mie ipotesi, ma potrebbero certamente beneficiare di questa situazione”.

Quando ad Horner è stato chiesto quali siano i piani per i motori del futuro della Red Bull ha risposto in modo deciso: “Al momento non ci sono discussioni in atto. Tutto è concentrato sulla realizzazione di una power unit Red Bull”.

“Ovviamente si potrà chiamare in qualunque altro modo, ma riuscire a realizzare sia il telaio che il motore a Milton Keynes è una sfida tremendamente eccitante”.

condividi
commenti
Podcast, Bobbi: "SF21, una Ferrari valida ovunque"

Articolo precedente

Podcast, Bobbi: "SF21, una Ferrari valida ovunque"

Articolo successivo

Budkowski: "Alpine ha superato i problemi in galleria del vento"

Budkowski: "Alpine ha superato i problemi in galleria del vento"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Portogallo
Piloti Toto Wolff , Christian Horner
Team Red Bull Racing
Autore Luke Smith