Si torna a parlare di Formula 1 in New Jersey

Si torna a parlare di Formula 1 in New Jersey

La nuova idea è un cittadino sulle rive dell'Hudson con New York sullo sfondo

Qualche settimana fa il presidente della FOTA Martin Whitmarsh aveva detto che la Formula 1 avrebbe bisogno di due gare negli Stati Uniti. Dato ormai per certo l'ingresso della gara di Austin, in Texas, a partire dall'anno prossimo, ecco che per il 2013 sono tornate a scatenarsi le voci riguardo alla possibilità di correre sul lato del New Jersey del fiume Hudson, quindi con lo sfondo dei grattacieli di New York (nella foto potete ammirara la vista da Weehawken). Si parla ovviamente di un tracciato cittadino, la cui realizzazione però dipende alla possibilità di autofinanziarsi e di non pesare sulle tasche dei contribuenti. Questa almeno è la versione della storia che viene data dal Financial Times. Ad alimentare le voci sono stati i sindaci delle municipalità di Weehawken e di West New York, che hanno recentemente divulgato un comunicato congiunto: "In questi tempi di incertezza economica, quando ogni fonte di reddito diretto e indiretto è di vitale importanza, la nostra gara di Formula Uno potrebbe essere una spinta molto positivo per i nostri cittadini" hanno detto Richard Turner e Felix Roque. "Detto questo, dobbiamo fare in modo che i benefici finanziari dati dal privilegio di avere un evento di questa portata nelle nostre città siano equamente ripartiti e che non vengano spesi i dollari dei contribuenti per realizzarlo. Il gruppo di investitori ha già detto che la nostre città sarebbeeo sostanzialmente compensate annualmente" prosegue la nota.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag polizia