Leclerc critica il muretto Ferrari: "Da Ocon avevo più margine!"

il pilota della Ferrari è stato eliminato al termine della Q2 e domani partirà dall'11esima piazza. Avrà il vantaggio di poter scegliere le gomme con cui affrontare il primo stint.

Leclerc critica il muretto Ferrari: "Da Ocon avevo più margine!"

Cambiano i circuiti, ma la Ferrari continua a palesare difficoltà. Anche nelle qualifiche del GP di Russia le SF1000 hanno deluso, con Charles Leclerc che si è dovuto accontentare di un 11esimo posto amaro.

Entrambe le Rosse sono state eliminate in Q2, con Leclerc che nell'ultimo giro aveva circa 3" di margine su Ocon che lo seguiva. Charles ha iniziato il giro prendendo la scia dell'AlphaTauri di Daniil Kvyat, ma dopo un iniziale vantaggio, questo si è tramutato in uno svantaggio.

Il monegasco della Ferrari si è trovato disturbato da Kvyat, perché i due hanno compiuto un giro troppo ravvicinati. Leclerc, al termine delle Qualifiche, ha esternato la sua rabbia per la gestione del muretto della Rossa, reo di non avergli dato il margine corretto dalla vettura che lo seguiva.

"Mi hanno detto che avevo Ocon alle spalle a circa 1 o 2" da me, invece penso che fosse più indietro, penso che avessi più margine. Ora sono arrabbiato, tutto è ancora fresco".

"Devo calmarmi e la gara è domani, la gara è dove si assegneranno punti. Però per me è un weekend difficile, sino alle prove ufficiali non avevo guidato bene, poi ho iniziato a trovare il ritmo proprio nelle qualifiche. Però non sono riuscito a mostrare il potenziale della macchina e mi dispiace".

Domani Charles avrà il vantaggio di scegliere le gomme con cui effettuare il suo primo stint di gara. Eppure lui ha affermato che avrebbe preferito entrare in Q3 ed essere obbligato a partire con un set di gomme stabilito.

"Scegliere le gomme per domani non penso possa essere un grande vantaggio. Diciamo che avrei preferito partire ottavo senza la scelta gomme. Ora dovremo massimizzare ciò che abbiamo a livello di potenziale.

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
1/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
2/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
3/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari
Charles Leclerc, Ferrari
4/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
5/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
6/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
7/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
8/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
9/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Sergio Perez, Racing Point RP20
Charles Leclerc, Ferrari SF1000, Sergio Perez, Racing Point RP20
10/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
11/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
12/14

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
13/14

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF1000
Charles Leclerc, Ferrari SF1000
14/14

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

condividi
commenti
F1: Hamilton è lo zar in qualifica a Sochi

Articolo precedente

F1: Hamilton è lo zar in qualifica a Sochi

Articolo successivo

Vettel: "Ho perso il controllo in Curva 4, stavo rischiando"

Vettel: "Ho perso il controllo in Curva 4, stavo rischiando"
Carica i commenti