Hakkinen: "Tornerei a correre solo per prendere a calci qualche sedere!"

condividi
commenti
Hakkinen:
Scott Mitchell
Di: Scott Mitchell
Tradotto da: Matteo Nugnes
14 ott 2018, 15:10

Il due volte campione del mondo di Formula 1, Mika Hakkinen, ha detto che vorrebbe essere in grado di prendere a calcio qualche sedere se dovesse tornare a correre, dopo aver pensato parecchio a questa prospettiva.

Hakkinen ha lasciato la Formula 1 al termine della stagione 2001, quando quello che doveva essere solo un anno sabbatico si è trasformato in un ritiro definitivo. Il mese scorso però, il finlandese ha detto a Motorsport.com che il suo ritorno potrebbe essere facilitato dalle gare storiche, magari al Goodwood Revival.

Dopo aver provato la sua McLaren, con cui è stato campione nel 1998, a Suzuka lo scorso fine settimana, Hakkinen ha detto che ritornerebbe solo se lo potesse fare seriamente.

Hakkinen ha detto: "Penso che possa essere possibile, anche abbastanza facilmente, perché ho ancora i muscoli che mi sono fatto guidando per tutti questi anni".

"Sono anche un ambasciatore del marchio Hitsa Performance, quindi penso che mi aiuterebbero molto perché si stanno prendendo cura di molti piloti nel mondo dei GP".

"Tutti questi aspetti vanno nel senso giusto, quindi non sarebbe troppo difficile".

"Ma se torni a correre, lo fai per vincere. Non vuoi finire secondo o terzo. Vuoi vincere e prendere a calci qualche sedere".

Dopo la sua uscita dalla Formula 1, Hakkinen ha corso nel DTM, ma si è ritirato del tutto dalle corse alla fine del 2007.

Nel 2011 però ha ancora partecipato ad un round dell'International Le Mans Cup in Cina, al volante di una Mercedes SLS AMG GT3.

Hakkinen ha partecipato una prima volta a Goodwood nel 2016, affiancando Jochen Mass alla guida della Mercedes W196, mentre al Revival di quest'anno ha preso parte alle celebrazioni del 20esimo anniversario del suo primo titolo in F1.

Mika poi ha sottolineato che la principale barriera ad un ritorno nelle corse sarebbe legato ad i suoi impegni personali e commerciali, tra cui quelli con la Mercedes e con Johnnie Walker.

"Ci ho pensato molto spesso" ha detto riguardo all'idea di rimettere tuta e casco. "Ma onestamente ci vuole tempo, è un impegno. Sono piuttosto impegnato come i miei impegni di ambasciatore, inoltre a casa ho cinque figli e anche quella non è una vacanza".

"Se aggiungessi un altro impegno, dovrei togliere tempo alla famiglia ed ai miei impegni attuali. Deve essere una cosa bilanciata".

Mika Hakkinen demonstrates a 1998 McLaren Mercedes

Mika Hakkinen demonstrates a 1998 McLaren Mercedes

Photo by: Andy Hone / LAT Images

Articolo successivo
La power unit Honda cresce: la Red Bull gongola e la McLaren "vede" l'autogol

Articolo precedente

La power unit Honda cresce: la Red Bull gongola e la McLaren "vede" l'autogol

Articolo successivo

Arrivabene: "Sono sicuro che Vettel sarà campione del mondo con la Ferrari"

Arrivabene: "Sono sicuro che Vettel sarà campione del mondo con la Ferrari"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Mika Hakkinen
Autore Scott Mitchell
Tipo di articolo Ultime notizie