Shanghai, Libere 2: Massa porta davanti la Ferrari

Shanghai, Libere 2: Massa porta davanti la Ferrari

Le F138 sembrano essere messe piuttosto bene anche con la gestione delle gomme rispetto agli altri

Se le Mercedes erano parse in grande spolvero nella prima sessione di prove libere del Gp della Cina, nella seconda è arrivata la risposta delle Ferrari, con Felipe Massa che è andato ad occupare la prima posizione e la seconda F138 di Fernando Alonso che invece si è piazzata al terzo. Rispetto alla sessione mattutina la pista di Shanghai ha iniziato a gommarsi, quindi i tempi sono scesi in maniera piuttosto repentina: il brasiliano, infatti, ha girato in 1'35"340 con le gomme soft, quindi oltre 1" più veloce rispetto al tempo realizzato nelle Libere 1 da Nico Rosberg, quarto nel pomeriggio con la sua Mercedes. La cosa positiva per gli uomini del Cavallino è che le due Rosse hanno dato la sensazione di essere, almeno per ora, le monoposto meno in difficoltà con il degrado delle gomme. Quando tutti sono passati ad effettuare le simulazioni di gara, si è potuto notare che il decadimento prestazionale è davvero importante, soprattutto con le soft, ma la Ferrari sembra aver trovato una chiave per diminiure questo fenomeno. Alle spalle di Massa si è piazzato Kimi Raikkonen, che ha chiuso con un distacco di poco più di due decimi con la sua Lotus. Detto poi del terzo tempo tempo di Alonso e del quarto di Rosberg, la top five si completa con la Red Bull di Mark Webber, mentre al momento appare leggermente più in difficoltà la RB9 del leader del Mondiale Sebastian Vettel, che occupa la decima posizione. Davanti a lui ci sono anche la McLaren di Jenson Button, la seconda Mercedes di Lewis Hamilton, parsa particolarmente in crisi con le gomme soft, e le due Force India di Adrian Sutil e Paul di Resta, con il tedesco che si è reso anche protagonista di un testacoda alla Curva 8. Stesso punto in cui si è girato anche Sergio Perez, 11esimo, arrivando anche a "baciare" leggermente le protezioni con la sua McLaren. Da segnalare anche i problemi tecnici che hanno colpito la Marussia di Max Chilton: una perdita di pressione dell'olio lo ha costretto a fermarsi dopo soli 5 giri. E' andata decisamente meglio al suo compagno Jules Bianchi, che ha nuovamente ridotto a soli 0"4 il ritardo nei confronti della Williams di Pastor Maldonado, che occupa la 18esima piazza davanti a lui. FORMULA 1, Shanghai, 12/04/2013 Seconda sessione di prove libere 1. Felipe Massa - Ferrari - 1'35"340 - 32 giri 2. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'35"492 - 32 3. Fernando Alonso - Ferrari - 1'35"755 - 30 4. Nico Rosberg - Mercedes - 1'35"819 - 35 5. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'36"092 - 31 6. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'36"432 - 29 7. Lewis Hamilton - Mercedes - 1'36"496 - 39 8. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'36"514 - 32 9. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'36"595 - 33 10. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'36"791 - 27 11. Sergio Perez - McLaren-Mercedes - 1'36"940 - 16 12. Romain Grosjean - Lotus-Renault - 1'36"963 - 31 13. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'37"103 - 22 14. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'37"206 - 39 15. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'38"127 - 34 16. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'38"185 - 18 17. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'38"211 - 32 18. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'38"276 - 34 19. Jules Bianchi - Marussia-Cosworth - 1'38"725 - 29 20. Giedo van der Garde - Caterham-Renault - 1'39"271 - 21 21. Charles Pic - Caterham-Renault - 1'39"814 - 27 22. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'43"227 - 5

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie