Grosjean guarda con ottimismo alla stagione 2013

Grosjean guarda con ottimismo alla stagione 2013

Il francese della Lotus ammette gli errori di quest'anno e spiega: "Spesso ho avuto troppa fretta"

Nella seconda parte della stagione ha commesso davvero tanti errori, rischiando anche di perdere il posto, ma alla fine Romain Grosjean è riuscito a farsi confermare dalla Lotus anche per il 2013. A dispetto delle tante critiche ricevute per la sua eccessiva irruenza e ammettendo a sua volta gli errori, il pilota francese traccia comunque un bilancio positivo del suo 2012. "Mi immaginavo che la Formula 1 sarebbe stata dura, ma non così tanto. Gradualmente però ho realizzato che le difficoltà di questa sfida erano almeno il doppio rispetto a quanto mi sarei aspettato" ha detto l'ex campione di GP2 a Sport24. "Sicuramente sono stato anche criticato molto in questa stagione, ma se all'inizio dell'anno mi avessero detto che avrei chiuso il Mondiale ottavo, con tre podi, avrei immediatamente chiesto dove dovevo firmare". Con questo però Romain non si vuole sottrarre alle sue responsabilità. Anzi, ha ammesso con una certa franchezza i suoi errori: "Ammetto di aver fatto degli errori, ma solo perchè forse ho avuto un po' troppa fretta di fare alcune cose. Ed una di queste era sicuramente provare a regalare la prima vittoria alla Lotus". Per il 2013 il suo obiettivo è chiaro e semplice: "L'anno prossimo so che la pressione su di me sarà più grande, perchè ho un anno di esperienza alle spalle e non posso più commettere gli stessi errori: il mio obiettivo deve essere quello di piazzarmi a punti costantemente e di dimostrare di poter essere più concreto. Fissare un obiettivo di classifica invece credo che sarebbe un errore".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Romain Grosjean
Articolo di tipo Ultime notizie