Nurburgring, Libere 2: Vettel risponde alle Mercedes

Nurburgring, Libere 2: Vettel risponde alle Mercedes

Red Bull molto veloci sul giro secco e con le medie. Ferrari indietro, ma discrete sul passo con le morbide

Se la Mercedes era sembrata senza dubbio la vettura da battere nelle prove libere di questa mattina al Nurburgring, nel pomeriggio è arrivata la sonora risposta della Red Bull, con Sebastian Vettel che è andato ad occupare la vetta della classifica nel secondo turno di prove libere e Mark Webber che invece si è piazzato terzo. In configurazione da qualifica le RB9 sono parse davvero veloci e il leader della classifica iridata ha sfoderato un bel crono di 1'30"416, staccando di poco più di due decimi la Mercedes di Nico Rosberg e la vettura gemella di Webber. Va detto perchè che forse Rosberg avrebbe potuto fare anche qualcosina meglio se non avesse commesso un paio di sbavature nei primi due tentativi con le gomme morbide. La top five si completa poi con le due Lotus di Romain Grosjean e Kimi Raikkonen, che sono le ultime due monoposto ad essere riuscite a scendere sotto al muro dell'1'31", facendo meglio delle due Ferrari di Fernando Alonso e Felipe Massa, che invece occupano la sesta e la settima posizione davanti ad un deludente Lewis Hamilton. Il problema della F138, dunque, sembra essere sempre il solito, ovvero quello della prestazione immediata, che rischia di penalizzare ancora una volta le Rosse in qualifica. Bisogna ricordare però che Alonso ha perso per intero la prima sessione, quindi nei primi minuti ha dovuto effettuare anche le prove comparative che non ha potuto ultimare stamani. Di contro, sul passo di gara le Rosse non sembrano essere messe affatto male con le gomme morbide e insieme alle Lotus paiono quelle che accusano il minor decadimento della prestazione. Il discorso però cambia se si guarda alle gomme medie (le più dure per questo weekend), con le quali le Red Bull hanno un passo davvero impressionante. Ne è esempio il run di ben 25 giri tutti a cavallo dell'1'36"-1'37" realizzato da Webber. Più difficile invece riuscire a capire quello che potrà essere il valore in gara delle Mercedes, che non hanno effettuato dei long run veri e propri, infilando spesso dei giri di raffreddamento in mezzo alle loro sequenze cronometrate. La sensazione comunque è che con le dure non fossero troppo distanti dalle Red Bull. FORMULA 1, Nurburgring, 05/07/2013 Seconda sessione di prove libere 1. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - 1'30"416 - 39 giri 2. Nico Rosberg - Mercedes - 1'30"651 - 38 3. Mark Webber - Red Bull-Renault - 1'30"683 - 41 4. Romain Grosjean - Lotus-Renault - 1'30"843 - 32 5. Kimi Raikkonen - Lotus-Renault - 1'30"848 - 27 6. Fernando Alonso - Ferrari - 1'31"056 - 39 7. Felipe Massa - Ferrari - 1'31"059 - 41 8. Lewis Hamilton - Mercedes - 1'31"304 - 35 9. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1'31"568 - 37 10. Paul di Resta - Force India-Mercedes - 1'31"797 - 40 11. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - 1'31"824 - 34 12. Daniel Ricciardo - Toro Rosso-Ferrari - 1'31"855 - 42 13. Jean-Eric Vergne - Toro Rosso-Ferrari - 1'32"055 - 39 14. Sergio Perez - McLaren-Mercedes - 1'32"086 - 36 15. Nico Hulkenberg - Sauber-Ferrari - 1'32"086 - 36 16. Esteban Gutierrez - Sauber-Ferrari - 1'32"762 - 44 17. Valtteri Bottas - Williams-Renault - 1'32"879 - 35 18. Pastor Maldonado - Williams-Renault - 1'32"880 - 36 19. Charles Pic - Caterham-Renault - 1'33"695 - 38 20. Giedo van der Garde - Caterham-Renault - 1'33"804 - 40 21. Jules Bianchi - Marussia-Cosworth - 1'34"017 - 10 22. Max Chilton - Marussia-Cosworth - 1'34"667 - 39

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie