La "nuova" Lotus punta al controllo totale del team

Si tratta di un obiettivo a lungo termine, ma oggi Bahar ha messo le mani avanti

La
Dopo l'annuncio ufficiale della partnership con la Renault F1 da parte del Lotus Group, inevitabilmente questa settimana il tema più caldo del Circus è il futuro della squadra di Enstone. Per ora la Casa inglese ha acquisito solo una quota minoritaria, creando una sorta di rapporto di sponsorizzazione. Oggi però l'amministratore delegato Dany Bahar ha rivelato ad Autosport che il progetto futuro prevede la possibilità di prendere il controllo totale della squadra, anche se ancora non si è voluto sbilanciare sulle tempistiche. "Se vogliamo fare le cose a modo nostro, alla fine del progetto dovremo essere noi a controllare direttamente la squadra" ha spiegato Bahar. "L'idea è semplice: bisogna trovare il modo di entrare, ma con l'obiettivo di assumere il controllo. Del resto non avremmo avviato un programma a lungo termine per fare solo una sponsorizzazione". Anche Gerard Lopez, grande capo della Genii Capital, società che detiene la quota di maggioranza del team, ha commentato questa ipotesi: "Al momento non ci sono delle tabelle di marcia, ci sono però delle opportunità per evolvere la partnership in futuro. Per discuterne però è presto perchè non si può mai sapere cosa succederà nei prossimi cinque anni. Io non sarei sorpreso se ci fossero dei cambiamenti in futuro, ma in questa fase le cose sono buone così come sono. Siamo impegnati a lungo termine".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag car design, concorsi