Button: ala posteriore scarica, tempo sul giro alto

Button: ala posteriore scarica, tempo sul giro alto

L'inglese ha usato un alettone diverso da quello di Hamilton che è stato il più veloce pomeriggio

Analizzando la seconda sessione di prove libere emerge in modo piuttosto evidente che le monoposto di ogni squadra erano omogeneamente vicine: stupisce, quindi, che al miglior tempo di Lewis Hamilton con la McLaren Mp4-27 corrisponda solo l'ottava piazza di Jenson Button. L'inglese si è classificato a otto decimi dal compagno di squadra. Sono decisamente troppi perché non ci sia un valido motivo. La squadra di Woking ha voluto effettuare una prova differenziando gli alettoni posteriori: Lewis è sceso in pista con la versione ad alto carico utilizzata sul circuito cittadino di Singapore, mentre a Jenson hanno affidato il profilo di Spa nettamente più scarico. I dati sono stati molto emblematici: Button sul rettilineo d'arrivo è risultato 10 km/h più veloce del compagno di squadra, ma ha accusato una grave perdita di carico nella parte mista del tracciato che lo ha penalizzato nel tempo sul giro. La pista di Interlagos si trova su un altopiano a oltre 800 metri di altitudine, per cui l'aria risulta più rarefatta rispetto al livello del mare: per ottenere quello che su un tracciato normale sarebbe un medio carico aerodinamico, bisogna usare profili con maggiore incidenza. Si spiega così la grande differenza di prestazioni fra Button e Hamilton.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Brasile
Circuito Interlagos
Piloti Jenson Button , Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie