Rosberg: "La polemica con Lewis? Risolta"

Il tedesco ha aggiunto che per Mercedes sarà sempre complicato gestire lui e Lewis con la Ferrari vicina

Rosberg:

Nico Rosberg è tornato a parlare ai microfoni della stampa pochi giorni prima delle libere di Sakhir, prologo della quarta gara della stagione 2015 di Formula 1

Il tedesco è reduce dal secondo posto conquistato a Shanghai, ma anche dalla polemica innescata da lui stesso al termine della gara nei confronti del compagno di squadra Lewis Hamilton, vincitore della seconda corsa su tre Gran premi disputati. 

Rosberg, a una settimana dalle dichiarazioni al veleno sull'operato di Hamiton in corsa, ha smorzato decisamente i toni, soprattutto dopo aver avuto un chiarimento nel corso della settimana proprio con il campione del mondo in carica e i vertici del team AMG Mercedes:

"Dopo la gara di Shanghai ho ritenuto necessario chiarire alcune cose perché c'era necessità di farlo. Tutti hanno detto che c'era il bisogno di farlo, non solo io. Lo farei ancora. Non farei nulla di diverso da ciò che ho fatto, tranne però parlarne con la stampa. Ma ormai è una vicenda che appartiene al passato". Dopo la discussione di domenica sera tutto è stato chiarto e cancellato. Abbiamo avuto un incontro con i vertici del team ed è stato molto costruttivo".

Rosberg ha inoltre proseguito affermando che per Mercedes continuerà ad essere molto complesso gestire lui e Hamilton con la Ferrari e Vettel così vicini nelle prestazioni a ogni Gran Premio. "Le gare non sono o bianco o nero. Lo scenario cambia da GP a GP. Ecco perché vi sono spesso opinioni differenti. Abbiamo stabilito che, quando la nostra doppietta sarà messa in discussione da un avversario, utilizzeremo alcune misure per mettere al sicuro il risultato. Questo potrebbe significare un vantaggio per un pilota o per un altro, ma è un lavoro di squadra".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie