Ocon: "Alpine veloce in Qatar grazie a qualche trucco di set-up"

Esteban Ocon ha svelato che l'ottima forma mostrata dalla Alpine in Qatar è derivata da alcune modifiche al set-up effettuate con astuzia.

Ocon: "Alpine veloce in Qatar grazie a qualche trucco di set-up"

A Losail le vetture francesi sono andate fortissimo, confermato dal fatto che Fernando Alonso ha centrato il podio, mentre il suo compagno di squadra è giunto quinto, con una strategia ad una sola sosta.

Il risultato non è dovuto solamente a questa cosa, anche perché lo spagnolo si era piazzato in Top5 in Qualifica, per poi salire terzo grazie alle penalità date a Max Verstappen e Valtteri Bottas.

Secondo Ocon, la differenza in Qatar l'ha fatta la squadra con gli assetti, trovandone uno ottimo fin da subito.

"Sicuramente le caratteristiche del tracciato erano ideali per la nostra macchina, per cui è stata un'ulteriore bellissima sorpresa scoprire che avevamo subito aderenza e che tutto funzionava", dice il transalpino.

"Ma non solo, penso che abbiamo fatto un lavoro eccezionale nell'impostare la macchina, trovando piccole cose in più rispetto ad altre gare. Piccoli trucchi qua e là che hanno fatto la differenza questo fine settimana per avere più ritmo".

"Questo ha facilitato la gestione delle gomme, la strategia e tutto è stato praticamente perfetto. L'unica cosa che non è andata benissimo è stata la mia Q3 di sabato. Avremo ovviamente un sacco di dati da analizzare per capire perché siamo stati così competitivi qui. Ma in generale, penso che abbiamo fatto un passo avanti con la macchina in termini di comprensione".

Esteban Ocon, Alpine A521

Esteban Ocon, Alpine A521

Photo by: Jerry Andre / Motorsport Images

Con 25 punti presi, la Alpine ha messo a segno un bel colpo sulla AlphaTauri nella lotta per il quinto posto nel campionato del mondo Costruttori a due gare dalla fine.

Secondo Ocon, la revisione della gestione del team negli ultimi 12 mesi, si è "trasformata" dall'inizio della stagione, ed ora si può pensare in grande anche per il 2022.

"Abbiamo fatto un grande salto avanti dall'inizio dell'anno e rispetto allo scorso. Vedo una squadra completamente trasformata e unita. Abbiamo una grande pressione da parte dei capi, Laurent Rossi e Luca di Meo, ci tengono tanto quanto noi e ci sostengono pienamente".

"Abbiamo ottime sensazioni, non c'è stress o negatività all'interno della squadra, e stiamo tutti spingendo nella stessa direzione. Quindi, è sicuramente un ambiente perfetto".

 

condividi
commenti
Red Bull punge ancora Mercedes sulle velocità "anormali" sparite
Articolo precedente

Red Bull punge ancora Mercedes sulle velocità "anormali" sparite

Articolo successivo

F1 | Masi difende i ritardi dei commissari nelle decisioni

F1 | Masi difende i ritardi dei commissari nelle decisioni
Carica i commenti