La McLaren cambia la livrea a Barcellona

La McLaren cambia la livrea a Barcellona

Via le cromature per lasciare sfumature di grigio. Dennis, intanto, difende la Honda dalle critiche

La McLaren cambia... pelle. Nel senso che al Gp di Spagna che aprirà la prossima settimana la stagione europea a Barcellona, la squadra di Woking si presenterà con una livrea di colore diverso. Non più il grigio cromato o l'argento degli ultimi tempi, ma con un grigio più sfumato, magari dando più visibilità all'arancione fosforescente che è il colore che più si lega agli albori del team.

Non è solo un cambiamento dettato dalla voglia di mostrarsi in modo diverso, ma è anche il segno per indicare una sorta di discontinuità con la prima parte della stagione nella quale la McLaren ha rimediato solo figure barbine e ben poche soddisfazioni.

La sosta di tre settimane è stata utile agli uomini della Honda per riprogrammare l'impegno dei giapponesi: in Spagna ci saranno delle novità tecniche che dovrebbero permettere un salto di qualità alla MP4-30.

“Sapevamo che questa stagione sarebbe stata difficile, ma stiamo facendo passi avanti a ogni Gp -  ha ammesso Ron Dennis - In Bahrein abbiamo avuto problemi di affidabilità con la monoposto di Jenson, ma quella di Fernando ha girato come un orologio per tutto il weekend, è arrivata in Q2 in qualifica ed è quasi andata a punti in gara. Chiaramente non sono questi i risultati che vogliamo ma è chiaro che lo sviluppo sta andando nella direzione giusta".

Dennis addirittura si lancia in proclami che, francamente, sembrano un po' fuori luogo...
"La McLaren-Honda vedrà i risultati degli sforzi che stiamo facendo. Segnatevi le mie parole! Vinceremo insieme e quando succederà lo faremo in maniera dominante. Non voglio fissare dei tempi, perché sarebbe avventato. Sono orgoglioso dei 20 mondiali vinti, ma ne voglio altri... Ogni volta che entro nel McLaren Technology Centre vedo una grande ambizione e molta fiducia, e questo mi rende molto orgoglioso“.

Se gli uomini della Red Bull non risparmiano costanti martellate alla Renault, Dennis difende con le unghie il suo partner di motori...
“La Honda progetta e costruisce motori di tutti i tipi e più di qualunque altro Gruppo del mondo. Farà bene anche in F.1 anches se i loro tecnici sanno che la power unit non è ancora il massimo, ma lo sarà. Lo sappiamo anche noi e i nostri piloti, ed è per questo che vogliono guidare per noi. La Honda sta seguendo una strada innovativa nel progettare la power unit. Nel lungo termine credo che gli avversari avranno di che preoccuparsi...”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie