F1 | Horner pronto a rinnovare con Red Bull fino al 2026

Christian Horner è pronto a rinnovare con Red Bull come team principal fino al3 2026, dopo aver raggiunto l’accordo per l’estensione del contratto.

F1 | Horner pronto a rinnovare con Red Bull fino al 2026

Christian Horner è arrivato in Red Bull come team principal nel 2005, quando il colosso delle bevande energetiche è approdato in Formula 1 con il suo team,  dove avrebbe poi vinto cinque titoli piloti e quattro costruttori. L’ultimo mondiale è arrivato poche settimane fa grazie a Max Verstappen, che ha battuto Lewis Hamilton nella gara conclusiva della stagione ad Abu Dhabi.

Dopo aver vinto la gara, Verstappen aveva dichiarato di voler restare con Red Bull per i prossimi dieci o quindici anni, e Helmut Marko ha voluto aprire i colloqui con il management del pilota olandese per parlare di un’estensione del contratto anticipata.

Sembra dunque che Red Bull cerchi di mantenere unito il suo team di base, dal momento in cui è emerso che Horner ha già firmato l’estensione del proprio contratto e continuerà a ricoprire il ruolo di team principal almeno fino alla fine della prossima generazione di power unit che saranno introdotte nel 2026.

Parlando con ServusTV in un’intervista insieme a Verstappen, Marko ha dichiarato che la collaborazione instaurata con Horner funziona molto bene e che Red Bull si è mossa per estendere il contratto anche prima di quello di Verstappen.

“Christian è il team principal, è più in vista mentre io sono più dietro le quinte – ha affermato Marko – Ma ci coordiniamo piuttosto bene, impostiamo la direzione del team e del nostro staff. In ambito politico, generalmente abbiamo lo stesso linguaggio e credo che il nostro successo ce lo confermi”.  

Marlo prosegue parlando di quanta fiducia riponga in Horner: “Inizialmente Dietrich Mateschitz, proprietario Red Bull, aveva detto ‘Christian chi?’, perché non aveva alcuna esperienza in Formula 1. Ma io lo conoscevo dalla Formula 3000 e da altre categorie minori, ero a conoscenza delle sue ambizioni e delle sue capacità. Ora le ha sviluppate in qualcosa di grandioso. È un capo carismatico che è entrato nel processo di estensione del contratto anche prima di Verstappen. Tutto il team, o almeno i vertici, vuole una stabilità per gli anni di transizione che verranno, quando saranno introdotte le nuove regole su motore e telaio, perciò avremo un team solido pronto a lavorare su questo”.

Fonti Red Bull hanno confermato a Motorsport.com che l’estensione del contratto di Horner è già stata firmata e il suo sarà un impegno a lungo termine. Il prossimo grande contratto da rinnovare sarà quello di Verstappen, che è in scadenza al termine della stagione 2023. Quando gli è stata chiesta una risposta all’affermazione di Max di voler restare in Red Bull per i prossimi 10 o 15 anni, Marko ha affermato: “Le sue parole non hanno ancora raggiunto il suo management. Ne stiamo discutendo al momento”.

Verstappen ha anche aggiunto di essere molto felice dove si trova ora e spera di poter proseguire con il team ancora per 10 o 15 anni. Inoltre ha glissato sul fatto che il contratto di Lewis Hamilton con la Mercedes scada alla fine del 2023: “Onestamente non mi interessa cosa succede dall’altra parte”.

condividi
commenti
F1 | Mercedes: Hamilton non si ritira, ma continua
Articolo precedente

F1 | Mercedes: Hamilton non si ritira, ma continua

Articolo successivo

Iniziati i lavori a Spa-Francorchamps per la licenza FIA-FIM

Iniziati i lavori a Spa-Francorchamps per la licenza FIA-FIM
Carica i commenti