Da Costa deluso: "Mi sentivo pronto per la Formula 1"

Il portoghese mastica amaro dopo la decisione della Toro Rosso, che gli ha preferito Daniil Kvyat

Da Costa deluso:
"E' una notizia che in Portogallo non avrebbe voluto sentire nessuno". E' stata questa la prima, malinconica, reazione che Antonio Felix Da Costa ha avuto quando la Toro Rosso ha annunciato di aver messo sotto contratto Daniil Kvyat per la prossima stagione, affidandogli quel volonte che il portoghese sentiva già quasi suo. Il 2013 è stata un'annata piuttosto deludente per lui: nonostante fosse indicato come il grande favorito per la conquista della World Series by Renault, alla fine si è piazzato solo al terzo posto, con oltre 100 punti di distacco dal campione Kevin Magnussen. Risultati che però non sembravano avergli precluso la possibilità di andare a prendere il posto lasciato libero da Daniel Ricciardo, che nel 2014 passerà in Red Bull, all'interno della squadra di Faenza. Almeno fino alla doccia fredda di ieri sera. "La Red Bull purtroppo ha optato per portare Daniil Kvyat alla Toro Rosso nel 2014 e quindi il mio obiettivo di arrivare in Formula 1 è stato rimandato" ha proseguito il portoghese in un comunicato diffuso stamani. "Io credevo di essere pronto per la Formula 1, ma la decisione ormai è stata presa. Fa male ed ora devo pensare a quali possibilità posso avere per il futuro. Di sicuro continuerò a lavorare con la Red Bull, nella speranza di arrivare in Formula 1 a breve". "La lezione che devo imparare da questa situazione è che nella vita non c'è niente di garantito, ma in ogni caso voglio augurare a Daniil ogni fortuna, speando che si possa confermare un buon successore per Daniel Ricciardo" concludeva la sua nota stampa.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti António Félix Da Costa
Articolo di tipo Ultime notizie