Ecclestone: "Ho un accordo con la Pirelli"

Mister E prova a mettere a tacere le voci relative al possibile ritorno della Michelin

Ecclestone:
Dopo tutte le voci emerse nei giorni scorsi, ieri Bernie Ecclestone ha fatto capire piuttosto chiaramente di non essere troppo interessato alla possibilità di un ritorno della Michelin in Formula 1 in ottica 2014. Il grande boss del Circus, infatti, ha spiegato in un'intervista concessa a Speed.com di aver già preso un impegno con la Pirelli: "La FOM e la Pirelli hanno un contratto". Quando gli è stato fatto notare che Paul Hembery però sottolinea spesso di non avere ancora un accordo con la Pirelli, Mister E ha sottolineato che questo non è troppo importante: "Non ne serve uno, o almeno non credo. Loro non hanno nulla a che vedere con gli aspetti commerciali. La FIA è l'organo regolatore e deve controllare le norme che sono state approvate". Inoltre ha escluso che Jean Todt possa avere un certo peso per spingere verso il ritorno della Michelin: "Jean è il presidente della FIA. Se si parla di una questione che deve andare davanti al Consiglio Mondiale ha a disposizione un voto, ma non può fare una grande differenza per le questioni che invece non vengono discusse davanti a questo organo". E lo stesso discorso vale anche per i team: "Nessuna delle squadre mi ha fatto pressioni in questo senso. Tutti quelli con cui ho parlato mi hanno detto di essere felici con la Pirelli, ma anche del modo con cui quest'ultima ha affrontato i problemi che si sono presentati quest'anno". Infine, ha spiegato i motivi per cui non vorrebbe vedere la Formula 1 tornare ad un regime di competizione tra due gommisti: "Entrambe finirebbero per spendere un mucchio di soldi per accordarsi con i team che reputano in grado di vincere. In ogni caso, abbiamo già un accordo con la Pirelli".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie