AlphaTauri: novità aerodinamiche da Imola a Barcellona

Il direttore tecnico dell'AlphaTauri, Jody Eddington, ha spiegato come il team di Faenza porterà nei prossimi round degli aggiornamenti aerodinamici che dovrebbero consentire alla AT02 di fare un grande passo avanti.

AlphaTauri: novità aerodinamiche da Imola a Barcellona

Grazie ad una power unit Honda ormai a pari livello di quella Mercedes, la AlphaTauri ha stupito tutti in Bahrain.

In qualifica Pierre Gasly è riuscito ad ottenere un ottimo quinto tempo, per poi vanificare tutto in gara a seguito di un contatto con la McLaren di Ricciardo nel quale ha perso l’ala anteriore, mentre il debuttante Yuki Tsunoda, dopo essersi qualificato con il tredicesimo tempo, ha impressionato con una serie di sorpassi capolavoro che gli ha consentito di conquistare due punti all’esordio grazie al nono posto.

Franz Tost si è detto soddisfatto del pacchetto a disposizione della squadra, sia dal punto di vista dell’affidabilità che della velocità, ma ha dichiarato come saranno fondamentali altre tre o quattro gare per capire i reali valori del gruppo di centro classifica.

Per quella occasione la scuderia di Faenza, inoltre, avrà introdotto degli sviluppi aerodinamici che consentiranno alla AT02 di recuperare i punti di aerodinamica persi a seguito dell’introduzione delle nuove regole 2021.

“Abbiamo degli sviluppi in cantiere” ha dichiarato Jody Eddington, direttore tecnico del team italiano.

“Si tratta di elementi aerodinamici. Il fondo è cambiato drasticamente a seguito delle novità tecniche previste dal regolamento e questo influenza sia il modo di lavorare del diffusore che di tutto il retrotreno della vettura”.

“Tutti stanno cercando di recuperare carico e non siamo riusciti a recuperarne una parte ragionevole. Adesso stiamo lavorando per avere una maggiore finestra operativa e migliorare il comportamento soprattutto a bassa velocità, così da consentire ai nostri piloti di essere ancora più veloci”.

Egginton ha poi dichiarato come la squadra stia ancora svolgendo un lavoro di correlazione e convalida dei dati, dato che i test pre-stagionali hanno avuto luogo solo due settimane prima dell'inizio della stagione.

Dato il divario di tre settimane tra il Bahrain e la seconda gara del 2021 a Imola, la squadra è fiduciosa di poter iniziare ad installare le prime componenti che faranno parte di un aggiornamento sostanziale previsto per il Gran Premio di Spagna di maggio, il quarto round della stagione.

“Penso che abbiamo una buona visione della nostra vettura e questo ci consente di scegliere su cosa vogliamo puntare”.

“L’obiettivo è quello di migliorare l’aerodinamica e andare ad incidere su quelle aree che sono state colpite dal nuovo regolamento riuscendo però a non stravolgere l’equilibrio generale che abbiamo trovato”.

“Avremo delle nuove parti ad Imola, altre in Portogallo ed altre ancora in Spagna. Saranno step successivi che arriveranno gradualmente, ma a Barcellona dovremo aver compiuto un notevole passo avanti”.

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
1/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
2/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Max Verstappen, Red Bull Racing RB16B, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
4/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
5/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
6/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
7/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
8/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
9/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02 Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02 Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
10/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02 e Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02 e Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21
11/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Sebastian Vettel, Aston Martin AMR21, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
12/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF21, Valtteri Bottas, Mercedes W12, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, e Lando Norris, McLaren MCL35M
Charles Leclerc, Ferrari SF21, Valtteri Bottas, Mercedes W12, Pierre Gasly, AlphaTauri AT02, e Lando Norris, McLaren MCL35M
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, board
Yuki Tsunoda, board
14/22

Foto di: Motorsport.com / Japan

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
15/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Carlos Sainz Jr., Ferrari SF21, Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
Yuki Tsunoda, AlphaTauri AT02
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
18/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri
Pierre Gasly, AlphaTauri
19/22

Foto di: Red Bull Content Pool

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
20/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
21/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
Pierre Gasly, AlphaTauri AT02
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

condividi
commenti
Hamilton: la "spia" che svela i dettagli del parco chiuso
Articolo precedente

Hamilton: la "spia" che svela i dettagli del parco chiuso

Articolo successivo

Ceccarelli: “Ecco perché ai piloti di F1 serve andare in bicicletta”

Ceccarelli: “Ecco perché ai piloti di F1 serve andare in bicicletta”
Carica i commenti