Nikolay Gryazin vince in Polonia, Sesk è Campione U27

condividi
commenti
Nikolay Gryazin vince in Polonia, Sesk è Campione U27
Di: Francesco Corghi
23 set 2018, 16:16

Il russo si aggiudica il successo battendo per un soffio Huttunen, Ingram terzo davanti a Kreim e Marczyk. Habaj sesto seguito da Grzyb e Mares, punti anche per Kasperczyk e Herczig. Kristensson trionfa in U27, ma il titolo va al suo compagno di squadra.

Nikolay Gryazin ha conquistato la sua prima vittoria della stagione 2018 del FIA European Rally Championship al PZM Rally Poland battendo dopo una lunga lotta Jari Huttunen.

Il russo, primo anche in ERC Junior Under 28, nel pomeriggio ha dovuto guidare con gomme usurate per tutte e tre le PS in programma, ma è riuscito ad avere la meglio del rivale della Hyundai che fino alla PS15 "Baranowo" ha provato a riprenderlo.

Il finlandese le ha provate tutte pur di mettere la sua i20 R5 davanti alla SKODA della SRT, arrivando anche a forare, rompere il paraurti posteriore e lo spoiler finendo in un fosso all'ultimissimo tentativo.

Huttunen ha recuperato 4"6 nel finale, ma non è bastato. Gryazin vince per 8"3 approfittando anche dei 10" di penalità recapitati al ragazzo della BRC per un ritardo ad un controllo, che facendo i conti sarebbero stati fondamentali per vincere. 

Leggi anche:

Sul podio troviamo anche Chris Ingram con la SKODA della Toksport WRT. L'inglese chiude secondo in ERC Junior U28 battendo Fabian Kreim (ŠKODA AUTO Deutschland), con Miko Marczyk quarto U28 e in Top5 assoluta.

Lukasz Habaj è riuscito a battere Grzegorz Grzyb nella lotta per la sesta posizione, con Filip Mares che chiude ottavo al suo primo evento sterrato con una R5. Punti anche per Tomasz Kasperczyk e Norbert Herczig, con le posizioni che non sono cambiate nel pomeriggio.

Mārtiņš Sesks ha invece vinto matematicamente il titolo in FIA ERC Junior Under 27 nonostante il ritiro. In Polonia il successo in gara l'ha conquistato l'altro pilota dell'ADAC Opel Rallye Junior Team, Tom Kristensson, seguito da Efrén Llarena, ma nella classifica a questo punto Sesks non potrà più essere raggiunto dallo spagnolo, che era l'unico che poteva insidiarlo prima di questo evento. 

 

 

Prossimo articolo ERC
Polonia, PS10-12: Gryazin ed Huttunen, la battaglia continua

Articolo precedente

Polonia, PS10-12: Gryazin ed Huttunen, la battaglia continua

Articolo successivo

Vita pronto per la Lettonia: "Non vedo l'ora di correre ancora su terra e migliorare"

Vita pronto per la Lettonia: "Non vedo l'ora di correre ancora su terra e migliorare"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie ERC
Evento Rally Poland
Piloti Nikolay Gryazin , Mārtiņš Sesks
Team Sports Racing Tecnologies
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Gara