Ypres: Freddy Loix c'est Le Roi!

Ypres: Freddy Loix c'est Le Roi!

Ottava vittoria per il belga nella gara di casa. Finale caotico, con la PS20 annullata. Bouffier 2°, Breen 3°.

Dopo che gli organizzatori hanno annullato l'ultima Speciale di oggi per motivi di sicurezza (le auto di Vanneste e Pajunen sono andate in fiamme!), Freddy Loix è ufficialmente il...Re del Belgio per l'ottava volta! Il pilota di casa, al volante della Skoda Fabia S2000 si è aggiudicato il sesto appuntamento stagionale dell'Europeo Rally dominando sin dalla prima prova speciale. Senza commettere errori e guidando sempre molto pulito (su un fondo stradale umido e a volte fangoso, dato il maltempo), Loix si è meritato ampiamente il successo, approfittando anche degli errori e delle sfortune degli avversari. Alle spalle del vincitore si è classificato Bryan Bouffier: il francese della Peugeot, fresco vincitore in Corsica un mese fa, ha dato spettacolo nella la battaglia per il secondo posto. Con Loix troppo forte per essere raggiunto, Bouffier ha comunque conquistato 6 delle 20 Prove Speciali in programma, concentrandosi al massimo nella guida e battendo il diretto rivale, Craig Breen. E proprio l'irlandese, con l'altra Peugeot 207, ancora una volta è stato sfortunatissimo. Senza i rivali diretti di questo campionato (Robert Kubica e, soprattuto, Jan Kopecky, impegnato nel Rally della Repubblica Ceca), ma comunque con un Freddy Loix da affrontare, Breen è partito bene, per poi incappare in problemi tecnici, in una foratura e in alcuni errori di troppo che lo hanno fatto scivolare al quarto posto. Risolto il tutto, il pilota della 207 si è impegnato a fondo nella risalita, vincendo anche sei Speciali in totale e concludendo così il suo Rally al terzo posto. Giù dal podio il belga Andy Lefevere, che con la Mitsubishi Lancer ha preceduto la Ford Fiesta dell'olandese Hermen Kobus, dopo che i due sono stati (assieme a Davy Vanneste, ritirato) protagonisti di una serratissima battaglia sul filo dei secondi. Bene anche il polacco Michal Solowow, con la Fiesta RRC, giunto sesto e autore di una gara costante, così come la pilota di casa, Melissa Debackere, settima con una Peugeot 207. Entrano in Top10 anche l'ungherese Andras Hadik con la Subaru Impreza e il ceco Antonin Tlustak con la Skoda Fabia, davanti a Jean-Mathieu Leandri, che proprio nelle fasi finali è riuscito a piazzare la sua Peugeot 207 nei primi dieci, nonostante 20" di penalità sul groppone. Dodicesima posizione finale per uno sfortunato Andreas Aigner: l'austriaco ha avuto qualche problema tecnico alla sua Subaru Impreza, ma ha anche commesso alcuni errori gravi, come il danneggiamento della sospensione contro un albero, che di fatto lo hanno retrocesso in classifica. Un vero peccato perchè nelle fasi iniziali aveva mostrato un buon potenziale per arrivare attorno alla quinta posizione. Menzione particolare per Hayden Paddon: il giovane neozelandese, al volante della Ford Fiesta S2000, si è distinto bene, vincendo la PS6 e occupando a lungo la quarta piazza in classifica generale, ma si è dovuto ritirare per un incidente durante la PS14. Ora pausa di un mese e Campionato Europeo Rally che riprenderà il 25-26-27 Luglio sulle strade sterrate di Sibiu, in Romania.

ERC Belgio - Classifica FINALE

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Piloti Freddy Loix , Craig Breen , Bryan Bouffier
Articolo di tipo Ultime notizie