ELMS: Jöel Camathias superlativo al debutto a Silverstone!

Accanto a Hugo De Sadeleer in LMP2, anche il driver ticinese ha portato la Svizzera sul podio a Silverstone grazie a un ottimo lavoro di squadra: “Speriamo che a Monza venga rivisto il BoP...”.

ELMS: Jöel Camathias superlativo al debutto a Silverstone!
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Matteo Cairoli
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Matteo Cairoli
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Matteo Cairoli
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Matteo Cairoli
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Matteo Cairoli
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Matteo Cairoli
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Joel Camathias, Matteo Cairoli
#77 PROTON Competition, Porsche 911 RSR: Christian Ried, Joel Camathias, Matteo Cairoli
Joël Camathias, KCMG

L'avventura nella Classe LMGTE di Jöel Camathias non poteva iniziare con piede migliore.

Sbarcato in punta di piedi nella European Le Mans al volante della Porsche 911 RSR del team Proton Competition condivisa con Christian Ried e Matteo Cairoli, il driver ticinese si è piazzato al secondo posto nella gara inaugurale della stagione a Silverstone, arrendendosi soltanto all’imprendibile Aston Martin di TF Sport guidata dal trio Hankey, Thim e Yoluc.

Il terzetto Camathias-Ried-Cairoli ci ha provato in tutti modi a contrastare la netta supremazia della Vantage V8, senza tuttavia riuscire nell’impresa. 

 

E allora, una volta capito che la medaglia d’oro era un discorso che riguardava esclusivamente il team britannico, il luganese e i suoi compagni d’avventura hanno blindato e difeso il secondo posto dagli agguati dell’altra Aston Martin di Howard, Turner e Gunn. 

“Dobbiamo essere fieri del podio ottenuto e del nostro inizio di stagione”, ha confessato Camathias. “Durante le prove libere le Vantage si sono rivelate nettamente più veloci, di conseguenza abbiamo dovuto accontentarci del quarto posto in qualifica”.

“In gara, invece, siamo stati più efficaci, riuscendo a accorciare il gap con le Aston Martin, il che ci ha permesso di mantenere senza problemi il secondo posto”. 

In conclusione: “Il risultato è frutto di un lavoro di squadra perfetto. Ai box sono stati bravissimi a gestire i pit-stop e il cambio pilota. Matteo (Cairoli, ndr) è riuscito a usurpare la seconda posizione, portando a termine una strategia di squadra a dir poco efficace”.

“Speriamo solo che il Balance of Performance verrà rivisto per la prossima gara a Monza. Per me e Matteo è importante fare bene in Italia, nella nostra gara di casa”.

condividi
commenti
ELMS: De Sadeleer protagonista assoluto a Silverstone!

Articolo precedente

ELMS: De Sadeleer protagonista assoluto a Silverstone!

Articolo successivo

ELMS: Matteo Cairoli punta a un risultato di prestigio a Monza

ELMS: Matteo Cairoli punta a un risultato di prestigio a Monza
Carica i commenti