Dakar | Prodrive si fa in tre: c'è anche Terranova

La Prodrive ha annunciato che schiererà tre vetture alla Dakar del prossimo anno, con Orlando Terranova che si unirà al programma Bahrain Raid Xtreme.

Dakar | Prodrive si fa in tre: c'è anche Terranova

L'esperto argentino si unirà al nove volte campione del mondo rally Sebastien Loeb ed al due volte vincitore della Dakar, Nani Roma, al volante della BRX Hunter T1+.

Lo scorso fine settimana, gli organizzatori hanno rivelato il percorso della Dakar del prossimo anno, che vedrà i concorrenti coprire una distanza di 8.375 chilometri, comprese 12 tappe cronometrate.

Terranova porta grande esperienza in squadra, avendo fatto il suo debutto alla Dakar nel 2005 in moto e avendo partecipato a tutti gli eventi della categoria auto dal 2009 in poi. I suoi migliori risultati sono i quinti posti ottenuti consecutivamente nel 2013 e nel 2014.

Terranova ha gareggiato con BRX accanto a Loeb e Roma anche alla Baja Aragon del mese di luglio, risultando anche il più rapido in due degli 11 tratti cronometrati disputati (il francese lo ha fatto per ben sette volte).

"Ho parlato con Nani e Seb e mi hanno detto quanto sia bello il nuovo T1+ e che, nonostante le sue maggiori dimensioni e il peso aggiuntivo, sia altrettanto facile da guidare e molto più agile nelle sezioni rocciose", ha detto Terranova.

"Non vedo l'ora di rivedere la squadra e di iniziare i preparativi per la mia 17° Dakar".

#305 Bahrain Raid Xtreme: Sebastien Loeb, Daniel Elena

#305 Bahrain Raid Xtreme: Sebastien Loeb, Daniel Elena

Photo by: Bahrain Raid Xtreme team

Tutti e tre saranno affiancati dai loro attuali copiloti: Fabian Lurquin sarà accanto a Loeb, Alex Haro dividerà l'abitacolo con Roma, mentre con Terranova ci sarà Dani Oliveras.

Sia Loeb che Roma hanno già avuto modo di provare la nuova vettura. Terranova invece si unirà a loro a Dubai all'inizio di dicembre per completare alcune giornate di test.

La squadra ha dovuto interrompere un test a Dubai il mese scorso dopo un incendio. Cosa che ha costretto anche a rinunciare a partecipare all'Abu Dhabi Desert Challenge. Un portavoce della Prodrive ha anche confermato a Motorsport.com che un meccanico ha subito gravi ustioni nell'incendio e attualmente è ancora in ospedale a Dubai.

Leggi anche:

La Dakar dovrebbe essere solo l'inizio di una stagione ricca di impegni per Loeb, con il francese che subito dopo potrebbe presentarsi al via del Rally di Montecarlo con la M-Sport.

Il 9 volte iridato ha già completato due test al volante della Puma Rally1, ma se dovesse iniziare questa nuova avventura lo farà senza il navigatore Daniel Elena, che ha annunciato il suo ritiro dai rally.

"Sto voltando pagina", ha detto Elena sui social media. "Voglio concentrarmi su altre cose, compio 50 anni l'anno prossimo, ho il mio negozio e non posso davvero concentrarmi su due cose contemporaneamente, (mia moglie) Anais sarà la prima a dirvelo! Quindi, questo è il motivo per cui stiamo facendo questo annuncio speciale".

condividi
commenti
Dakar | Ecco il percorso dell'edizione 2022 in Arabia Saudita
Articolo precedente

Dakar | Ecco il percorso dell'edizione 2022 in Arabia Saudita

Articolo successivo

Petrucci: "La Dakar è totalmente un altro mondo"

Petrucci: "La Dakar è totalmente un altro mondo"
Carica i commenti