Un secolo di Targa Florio: il tributo di Campedelli-Fappani

Il forte equipaggio della Orange1 Racing e della Munaretto Sport prende parte alla centesima edizione della gara su strada siciliana con una livrea della Peugeot 208 T16 R5 che celebra la storica ricorrenza.

Un secolo di Targa Florio: il tributo di Campedelli-Fappani
Orange1 Racing, livrea tributo alla Targa Florio
Orange1 Racing, livrea tributo alla Targa Florio
Orange1 Racing, livrea tributo alla Targa Florio
Orange1 Racing, livrea tributo alla Targa Florio
Simone Campedelli, Peugeot 208 T16 R5, Accademy Asd

Cento volte Targa Florio. La corsa più antica e tra le più famose al mondo sta spegnendo le cento candeline con un’edizione tutta speciale, valida quale terza prova del Campionato Italiano Rally.

Orange1 e Simone Campedelli l’affrontano con uno speciale omaggio a Vincenzo Florio, il grande appassionato che l’ha ideata nel lontano 1906.

La livrea della Peugeot 208 T16 R5 che il pilota romagnolo e il navigatore Danilo Fappani portano in gara è dedicata infatti alla corsa che ha visto fior di campioni scrivere pagine di storia sulle strade delle Madonie e che per l’equipaggio di Orange1 è l’occasione per cercare di migliorare il già ottimo risultato ottenuto al Rally di Sanremo

 

Nella gara del debutto stagionale, la coppia Campedelli-Fappani era già salita sul podio, mostrando di aver imparato in fretta i segreti di una vettura non facile da portare al limite senza conoscerla alla perfezione.

Dopo aver preso le misure in Gara 1, l’equipaggio della holding di Bassano del Grappa ha dato vita ad una prestazione rimarchevole, che lo ha visto salire dalla quinta alla terza posizione nella classifica generale. 

 

“In Liguria”, racconta un Simone Campedelli già pronto per scendere in campo, “abbiamo ottenuto un ottimo risultato a livello di classifica assoluta e per il campionato ma adesso vogliamo provare a ridurre il gap che ancora ci separa dagli avversari di vertice, vale a dire Andreucci, Basso e Scandola".

E ancora: "Abbiamo lavorato bene con il Power Team e con la Michelin e confidiamo di poter mostrare ulteriori progressi sugli scivolosi ed impegnativi asfalti della Sicilia. Il bagno di folla che già vediamo e che ci attende sabato e domenica mi mette già i brividi e dedico la nostra partecipazione ai tanti appassionati siciliani”. 

 

 
condividi
commenti
Variazione di orario per il programma del Rally Targa Florio

Articolo precedente

Variazione di orario per il programma del Rally Targa Florio

Articolo successivo

Targa Florio, PS1: Basso di un decimo su Andreucci. Terzo Scandola

Targa Florio, PS1: Basso di un decimo su Andreucci. Terzo Scandola
Carica i commenti