Il Cinquone Romeo Ferraris vince la Endurance 2.0

Il Cinquone Romeo Ferraris vince la Endurance 2.0

Milani e Ferraris si sono imposti nella due ore di contorno alla 6 Ore di Roma. Podio per le Clio di Kessel

Matteo Milani e Mario Ferraris su Fiat 500 24hr Special si aggiudicano la Terza Edizione della Endurance 2.0. Il duo della Romeo Ferraris precede le due Renault Clio della Kessel Racing portate in pista da Ronnie Kessel/Daniele Perfetti e da Fons Scheltema.

Tutt’altro che scontato il risultato finale con i verdetti che arrivano solo sul finale dopo una serie di colpi di scena. Al via sono proprio i futuri vincitori a sopravanzare Fulvio Ferri al volante della Seat Leon della Costa Ovest partita dalla pole e condivisa con Benedetti e Argenti. Ferri tuttavia impiega solo due giri a riconquistare la testa e a provare ad allungare sugli inseguitori anche in virtù del maggior tempo imposto in ciascuna delle sue soste obbligatorie. Alle sue spalle Ferraris tiene il passo guadagnando a sua volta sulla Seat Leon alimentata a GPL della BRC Racing Team di Olivo/Balocco/Costamagna. Quarta piazza per Ronnie Kessel davanti alla Renautl Clio della Melatini Racing con Daniele Nardilli abile a guidare il plotone di Clio Rs e la seconda Clio 1.6 Turbo della Kessel Racing.

Nuovo avvicendamento nelle posizioni di vertice in occasione della prima sosta quando la vettura di testa è costretta ad un prima sosta di penalità per una sosta più breve del previsto. Problemi anche per la Fiat 500 costretta a tre minuti extra in corsia box per un condotto sfilato. Prima sosta poco fortunata anche per la Melatini Racing con l’equipaggio penalizzato con un Drive Through per velocità in corsia box. Leader provvisori diventano così Costamagna/Olivo/Balocco che subiscono tuttavia un rabbioso ritorno di Benedetti che all’inizio della seconda ora si riporta in testa proprio quando una leggera pioggia inizia a cadere.

Ancora una volta però una sosta non conforme comporta una penalizzazione per l’equipaggio di testa con Argenti nuovamente costretto ad un lungo Stop & Go. Il suo forcing finale però, quando era a soli sei secondi dai battistrada, termina in concomitanza di un vistoso calo di potenza che lo fa scivolare in quinta piazza assoluta dopo appunto i tre equipaggi andati a podio e la Renault Clio RS di Alessio Alcidi, Giandomenico Sposito e Gustavo Sandrucci che conquista dunque la supremazia di classe davanti al trio della Melatini Racing e ai loro compagni di squadra Luigi Luzio, Alessandro Alcidi, Romano Fortunati. Supremazia di Jacopo Lombardelli/Ferruccio Fontanella nella classe KIA Venga Green Hybrid Cup. I due hanno avuto la meglio nel duello con Rayneri/Visani. Terzo gradino del podio per Brioschi/Calcinati.

Endurance 2.0 - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Altre Turismo
Piloti Matteo Milani , Mario Ferraris
Articolo di tipo Ultime notizie