WTCR
G
Salzburgring
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
70 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
98 giorni
G
Aragón
30 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
119 giorni
G
Adria
13 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
133 giorni

Giovanardi ai 200 km/h a muro a Wuhan, Alfa Romeo riparata a tempo di record

condividi
commenti
Giovanardi ai 200 km/h a muro a Wuhan, Alfa Romeo riparata a tempo di record
Di:
5 ott 2018, 16:49

All'inizio delle Libere 1 l'emiliano ha sbagliato l'ingresso della chicane finendo rovinosamente contro le barriere, ma il Team Mulsanne-Romeo Ferraris ha sistemato la sua Giulietta in tempo per consentirgli di continuare il weekend cinese.

Il weekend del WTCR a Wuhan è cominciato stamattina con l’incidente che ha visto sfortunato protagonista nelle Prove Libere 1 Fabrizio Giovanardi, finito a muro con la sua Alfa Romeo Giulietta al primo giro mentre affrontava la chicane.

Il botto ha causato l'esposizione della bandiera rossa e una lunga interruzione, mentre i commissari sistemavano le barriere. "Piedone" è uscito illeso, ma la sua macchina ha riportato danni seri.

“Ho perso il punto di frenata nel curvone a sinistra e il controllo dell’auto andando lungo, mi sono girato piombando lateralmente contro il muro di gomme", ha spiegato il pilota emiliano. 

Leggi anche:

A seguire la Giulietta è stata riportata ai box perché i meccanici del Team Mulsanne-Romeo Ferraris la sistemassero, cosa riuscita a tempo di record perché poi Giovanardi è tornato in azione per le Libere 2.

Michela Cerruti ha fatto quindi i complimenti ai suoi uomini per l'ottimo lavoro svolto, nonostante ci fosse forte preoccupazione per lo stato dell'Alfa Romeo #88.

“E' stato un impatto piuttosto forte a circa 200km/h - ha detto la Cerruti, Operations Manager di Romeo Ferraris - Praticamente hanno dovuto ricostruire tutta la parte sinistra della macchina, fra carrozzeria, sospensioni e frontale. E' stato un lavoraccio, ma i meccanici l'hanno completato perfettamente e in tempo per le Libere 2 in modo fantastico. Avevamo paura che il telaio fosse rotto perché le portiere erano piegate verso l'interno. Il team ha fatto un miracolo, ma non è la prima volta in realtà. Le FP2 sono comunque andate, per cui ci siamo tranquillizzati". 

 
Articolo successivo
Le LADA firmano la tripletta in Gara 1 a Fort Grozny, ma Bragin è Campione della TCR Russia per la terza volta di fila

Articolo precedente

Le LADA firmano la tripletta in Gara 1 a Fort Grozny, ma Bragin è Campione della TCR Russia per la terza volta di fila

Articolo successivo

Zampata di Eric Scalvini e pole position Hyundai per Gara 1 a Monza

Zampata di Eric Scalvini e pole position Hyundai per Gara 1 a Monza
Carica i commenti