Neve: "L'obiettivo è uno storico tris mondiale!"

Eric Neve, responsabile Motorsport, ci rivela i segreti dello sviluppo della Cruze 1.6 Turbo

Neve:
Dopo aver vinto il mondiale turismo due volte di seguito, il team Chevrolet inizia la stagione 2012 con una motivazione ancora più grande: l'ambizione dichiarata è di puntare ad una storica tripletta. Sarebbe un'impresa incredibile per il marchio del cravattino, dal momento che siamo orgogliosi di essere stati i primi a vincere un Campionato del mondo FIA nel gruppo General Motors. VOGLIA DI VINCERE La squadra non è appagata dai 21 successi su 24 gare conseguiti nel 2011, ma anzi è cresciuta la spinta per proseguire una striscia di vittorie che ci ha portato al vertice del mondiale turismo. Quest'anno la battaglia sarà più aperta perché vedo in Gabriele Tarquini uno sfidante molto serio con la Seat Leon. TARQUINI E' LO SFIDANTE Gabriele non darà del filo da torcere solo alle Cruze 1.6 Turbo private, ma sono certo che saprà sfidare anche quelle ufficiali. Il pilota italiano può iniziare la stagione con una vettura che pesa 50 kg in meno rispetto all'anno scorso e con un motore ufficiale tutto nuovo. Abbiamo visto che la Seat è di nuovo una Casa presente nel WTCC. POSITIVO L'ARRIVO FORD Aggiungo che non c'è solo Tarquini ad accrescere l'interesse per il Campionato, perché in attesa che entri la Honda, mi preme mettere in risalto l'arrivo della Ford, un marchio prestigioso che è da sempre un avversario tradizionale di Chevrolet nelle corse, specie americane. STRATEGIE DI GARA La domanda che mi sento ripetere nel paddock in questi giorni è se lasceremo i nostri tre piloti liberi di lottare fra di loro in gara. Questa resta la politica della squadra, anche se come strategia del 2012 non vogliamo che ci possa essere un incidente fra due compagni di squadra frutto di una battaglia interna. REGOLE NON ORDINI Il mio compito sarà gestire al meglio i tre piloti. Sto parlando da giorni con Yvan, Robert e Alain perché non è pensabile definire la strategia mentre si è al muretto dei box, dal momento che le corse durano soltanto dieci giri e non c'è proprio il tempo utile per dare degli ordini. Credo nello spirito di squadra e per questo dedico molto cura nel definire le regole di quest'anno: devo dire che sono confidente perché sono tre professionisti che sanno quali sono i limiti del loro lavoro. UN MOTORE ALL'ANNO Rispetto al 2011 la novità più importante è che i motori 1.6 Turbo devono durare tutta la stagione: è una bella sfida tecnica che permette di limitare i costi. Durante l'inverno abbiamo svolto un grosso lavoro di sviluppo: basti dire che abbiamo coperto 8 mila km in test, quando in una stagione se ne percorrono 6 mila. Contiamo di avere raggiunto una buona affidabilità per non avere problemi nel corso del campionato. NUOVA ELETTRONICA I motori di ciascuna Cruze 1.6 Turbo saranno sigillati durante le verifiche tecniche in mattinata e nessuno potrà più aprirli fino alla fine della stagione! Il lavoro dei nostri tecnici non si è limitato all'affidabilità. L'anno scorso i piloti si erano lamentati dell'erogazione della potenza del motore a causa del ritardo di risposta del turbo. C'è stato uno sviluppo della gestione elettronica che ci ha permesso di ridurre questo effetto, migliorando la guidabilità all'uscita delle curve. LAUCH CONTROL Quest'anno abbiamo introdotto anche un launch control, perché la procedura di partenza dello scorso anno era troppo complicata per i piloti: nel 2011 erano costretti a schiacciare un pulsante sul volante, mentre tenevano contemporaneamente il piede sinistro sul freno e il destro sull'acceleratore. Ora è tutto più semplice: ai piloti basterà togliere il dito da un pulsante perché a tutto il resto ci penserà l'elettronica della Cruze. SOSPENSIONE ANTERIORE A livello meccanico i tecnici hanno sviluppato anche una nuova sospensione anteriore che ci permette di avere maggiori possibilità di regolazione per fare in modo che ciascun pilota possa adeguare rapidamente l'assetto alle sue caratteristiche di guida. Il WTCC è un campionato appassionante perché le gare sono brevi e molto spettacolari. Invito gli appassionati italiani a venire a trovarci in autodromo perché ci sarà certamente da divertirsi...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Monza
Circuito Monza
Articolo di tipo Ultime notizie