WSBK: BMW avrà un team satellite nel 2021

BMW sta già parlando con alcuni team per farli diventare realtà satellite dal 2021. Intanto si pensa anche al mercato e al nome del pilota che dovrà affiancare il neo arrivato Michael van der Mark.

WSBK: BMW avrà un team satellite nel 2021

A qualche giorno dal round di World Superbike al Motorland di Aragon, BMW sta già facendo importanti valutazioni per ciò che concerne la prossima stagione, il 2021, quando la Casa bavarese con tutta probabilità schiererà oltre alle moto ufficiali, altre S1000RR-R per un team satellite.

E' proprio il team satellite l'ultima idea di BMW. Questa farebbe in modo di accelerare lo sviluppo della moto grazie a una raccolta dati più ampia. Il progetto potrebbe andare in porto essendoci ancora un posto vacante in griglia per la prossima stagione.

A ufficializzare questo progetto è stato Shaun Muir, team principal del BMW Motorrad WorldSBK Tesm, il quale ha parlato a Worldsbk.com dell'opportunità che potrebbe consentire alle S1000RR-R di crescere più rapidamente.

"Stiamo parlando con tanti team, ma come nel nostro caso, anche queste squadre si stanno concentrando sulle loro gare. Credo che non succederà niente prima di Magny-Cours quando la loro situazione finanziaria sarà più chiara".

"Ci sono delle squadre già presenti nel paddock con cui stiamo parlando e che sono interessate. Si tratta di un progetto in cui tutti ne avranno un beneficio. Uno è un team del WorldSSP e un altro del WorldSBK. Certamente ci sarà molto utile in termini di sviluppo".

"Vogliamo introdurre un team satellite per incrementare il nostro processo di sviluppo. Anche noi ne avremmo un vantaggio, questo ora è il nostro obiettivo”. Nessun team satellite ha avuto un impatto sullo sviluppo 2020? Muir risponde: “No, non ancora, ma se non avverrà adesso accadrà più avanti".

In casa BMW non tiene banco solo l'argomento legato al team satellite. In cima ai pensieri dei vertici della squadra c'è anche il mercato piloti. Per la prossima stagione l'unico pilota a essere sotto contratto è Michael van der Mark, che arriverà a Monaco di Baviera dopo anni a difendere i colori della Yamaha.

L'annuncio sul nome del pilota che diverrà compagno di squadra dell'olandese arriverà a breve. Servirà però aspettare ancora un paio di settimane: "Ancora non è il momento, è questione di un paio di settimane. La decisione verrà comunicata ad Aragon o comunque in prossimità di quel Round", ha concluso Muir.

condividi
commenti
Ufficiale: Folger debutta in SBK come wild card a Barcellona

Articolo precedente

Ufficiale: Folger debutta in SBK come wild card a Barcellona

Articolo successivo

SBK 2020: gli orari tv di Sky e TV8 del round di Aragon

SBK 2020: gli orari tv di Sky e TV8 del round di Aragon
Carica i commenti