Checa: "Dobbiamo lavorare, ma non mi spaventa"

La Ducati ha sicuramente deluso le aspettative ad Assen, ma nel Team Alstare c'è voglia di reagire

Checa:
Una giornata difficile per i due piloti del team SBK Ducati Alstare quella di ieri ad Assen; Carlos Checa non è riuscito a confermare i buoni risultati ottenuti durante le prove, mentre Ayrton Badovini è stato limitato da alcuni problemi fisici, conseguenza della caduta nelle libere di ieri. Nella classifica generale Checa si trova ora in dodicesima posizione con 29 punti, mentre Badovini è quindicesimo con 20 punti. Carlos Checa: "In realta pensavo di poter fare meglio oggi e di portare la moto ad un livello superiore. Nella prima manche il posteriore della moto mi ha dato qualche problema, abbiamo fatto dei cambiamenti fra le due manche e forse la mia moto si è comportata leggermente meglio nella seconda. Abbiamo molto lavoro davanti a noi, ma questo non ci spaventa. Sono consapevole del fatto che è una sfida e farò del mio meglio per far crescere la moto gara dopo gara". Ayrton Badovini: "La seconda gara è andata meglio perchè nella prima soffrivo tanto. Sono stato in Clinica Mobile tra la prima e la seconda manche e loro mi hanno aiutato tanto con una serie di trattamenti che mi hanno permesso di spingere un po’ di più nella seconda manche. La moto non era male, ma ci manca ancora qualcosa per essere competitivi. Non ero al 100% ovviamente e quindi sono contento di aver portato a termine le due gare perchè dopo quello che mi è successo ieri pensavo che fosse ancora più difficile". Francis Batta, team manager: "Questo weekend è stato purtroppo più difficile di quanto ci aspettassimo, ma questo non ci scoraggia, anzi ci darà ancora più motivazione per lavorare e migliorare sempre di più".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Assen
Circuito Assen
Piloti Carlos Checa , Ayrton Badovini
Articolo di tipo Ultime notizie