Haga è tornato "Nitronori" con la RSV4 di Biaggi?

Secondo un'indiscrezione ad Imola il giapponese avrebbe corso con la moto di Max

Haga è tornato
Il weekend di Imola del Mondiale Superbike ci ha finalmente restituito un Noriyuki Haga in versione "Nitronori". Il veterano giapponese si è reso protagonista di due gare straordinarie, cosa che non gli riusciva da parecchio tempo, salendo in entrambe le manche sul secondo gradino del podio. Un risultato che sarebbe potuto essere anche migliore se il portacolori del Team Pata fosse riuscito ad azzaccare due partenze migliori. Stentando al via invece Haga è stato costretto a sfoderare due poderose rimonte, che però non sono bastate per ritrovare la vittoria. Tuttavia, vedendo il modo in cui attaccava le curve del tracciato sulle rive del Santerno, in molti si sono domandati cosa avesse improvvisamente acceso la scintilla tra lui e quell'Aprilia RSV4 che ha mal digerito per buona parte della stagione, fatta eccezione per il Nurburgring, dove però erano state le condizioni climatiche particolari a fare la differenza. Nel dopo gara è arrivata un'indiscrezione che effettivamente darebbe una spiegazione a quanto visto ad Imola: pare infatti che Noriyuki non fosse in sella alla sua abituale RSV4, ma alla numero 1 lasciata libera da Max Biaggi, cui sono state semplicemente sostituite le carene. La voce non è stata confermata o smentita, ma la cosa sarebbe assolutamente sensata, in quanto il doppio podio del giapponese ha permesso alla Casa di Noale di riconquistare il secondo posto nel campionato costruttori, scavalcando nuovamente la Yamaha. L'assenza forzata del "Corsaro", ancora alle prese con la frattura del metatarso del piede sinistro rimediata al Nurburgring, gli avrebbe già precluso la speranza di continuare a lottare per difendere il titolo piloti, quindi in casa Aprilia non potevano permettersi di chiamarsi fuori anche dal costruttori. Ecco quindi che sarebbe venuta l'idea di dare questa chance importante ad Haga, anche perchè ormai Leon Camier ha ampiamente dimostrato di non essere all'altezza di portare sulle sue spalle il peso di una squadra ufficiale. E' anche vero però che, con 100 punti in palio, i 65 che li dividono dalla Ducati sono ancora un vero e proprio abisso.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Piloti Noriyuki Haga
Articolo di tipo Ultime notizie