BMW ha svolto a Jerez tre giorni di test privati

I due piloti del team ufficiale BMW, Tom Sykes e Michael van der Mark, ed il portacolori Bonovo, Jonas Folger, si sono recati a Jerez de la Frontera per svolgere tre giorni di test privati. Assente l’altro pilota indipendente, Eugene Laverty, che invece ritroveremo a Barcellona per i test collettivi.

BMW ha svolto a Jerez tre giorni di test privati

Ad una settimana dai test collettivi di Barcellona, il team BMW si è recato a Jerez de la Frontera per svolgere tre giorni di test privati, in cui sono scesi in pista i due portacolori della squadra ufficiale, Tom Sykes e Michael van der Mark, e Jonas Folger, in forza al team satellite Bonovo. Non ha partecipato invece Eugene Laverty, che da quest’anno è il portacolori del team RC Squadra Corse.

La squadra tedesca ha lavorato sulla nuova BMW M 1000 RR, con l’obiettivo di progredire e fare quello step in più che permetta al costruttore bavarese di essere più performante in pista. Le due stagioni dopo il rientro sono andate al di sotto delle aspettative e nel 2021 BMW punta ad invertire la rotta. La squadra è scesa in pista quasi al completo per i suoi primi test privati dell’anno, che sono iniziati lunedì e si sono conclusi oggi.

Si è trattato di un test importante soprattutto per Michael van der Mark, che affronta la sua prima stagione in BMW dopo quattro stagioni da pilota Yamaha. L’olandese ha girato per la prima volta con la M 1000 RR e ha concentrato il lavoro sull’adattamento alla nuova moto. I tre giorni di test a Jerez sono stati fondamentali anche per Jonas Folger, che nel 2020 con la BMW ha avuto la possibilità di disputare due wild card a Barcellona ed Estoril, ma quest’anno disputerà la sua prima stagione da pilota titolare.

Anche Tom Sykes, pur essendo il veterano della squadra, ha voluto sfruttare i tre giorni di test per riprendere le sensazioni in sella alla sua BMW dopo il lungo inverno ed i test collettivi fermati dal maltempo proprio sul tracciato andaluso. Il britannico, così come i suoi compagni di marca, ha lavorato sul nuovo motore portato da BMW, che dovrebbe garantire una maggior potenza. Questa è infatti l’area in cui maggiormente ha patito il costruttore bavarese nelle scorse due stagioni. Conclusi i test di Jerez, BMW è pronta a volare a Barcellona, dove la prossima settimana si svolgeranno i test collettivi con gli altri team.

condividi
commenti
SBK, in Provec con Carrasco arriva la prima team manager donna
Articolo precedente

SBK, in Provec con Carrasco arriva la prima team manager donna

Articolo successivo

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo
Carica i commenti