Savadori: "Mi sono divertito su una pista nuova per me"

Savadori: "Mi sono divertito su una pista nuova per me"

Il pilota dell'Aprilia sta diventando l'assoluto mattatore della Coppa del Mondo Superstock 1000

Monologo di Lorenzo Savadori (Nuova M2 Racing Team) al Donington Park Circuit (UK) nel quarto appuntamento dell’iridato Superstock 1000 FIM Cup. Un giro di boa stagionale consacrato dall’evidente supremazia del talento romagnolo, capofila delle gerarchie di classifica piloti, che vince alla Freddie Spencer: scatto deciso al via, vantaggio in costante crescita ed arrivo solitario in monoruota sotto alla bandiera a scacchi.

Partito con il secondo tempo dallo schieramento inglese (1'29"692), il centauro in sella alla Aprilia RSV4-RF è il più lesto di tutti allo spegnimento del semaforo rosso guadagnando la leadership della corsa già alla prima staccata. Il margine di vantaggio sul tandem inseguitore De Rosa-Tamburini cresce di tornata in tornata con la frustata di Savadori che al quinto passaggio marca il giro veloce domenicale (1'29"824). L’assolo del cesenate è un’ipoteca sul gradino più alto del podio, Tamburini passa De Rosa ma non impensierisce la fuga di “King Lorenzo” che taglia il traguardo con quasi tre secondi di vantaggio (2"893) sull’avversario.

Lorenzo Savadori: "Bella gara, mi sono divertito molto su una pista che non conoscevo, l’ultimo ricordo legato a Donington è datato 2009, una vita fa. Gli inevitabili interrogativi della vigilia sono sfumati grazie allo straordinario lavoro di una squadra di professionisti con i quali l’intesa cresce ad ogni round, ormai è sufficiente un semplice sguardo per capirci. Ottimo passo gara, abbiamo forzato solo quando necessario, dedico questo successo all’amico Enrico Manzoni fresco di compleanno. Grazie a tutto il team Nuova M2 Racing, ad Aprilia Racing, alla mia famiglia con mio padre che mi ha seguito dalla tv, agli sponsor ed ai tifosi che invito sul mio portale ufficiale savadorilorenzo.com".

Altri venticinque punti in cascina, terza affermazione in quattro uscite di campionato (secondo posto ad Aragon al debutto) che sanciscono il dominio di Savadori nella classifica Superstock 1000 FIM Cup con 95 lunghezze. Tamburini (65 p.), Jezek (53 p.), Coghlan (50 p.) e De Rosa (49 p.) il lotto degli antagonisti al reame del romagnolo. Prossima tappa delle due ruote motorizzate di categoria fissato all’Autodromo Internacional do Algarve di Portimao (Portogallo) il 7 giugno (ore 14.15, Italia 2).

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori
Articolo di tipo Ultime notizie