Weekend in salita per Andrea Caldarelli ad Autopolis

Weekend in salita per Andrea Caldarelli ad Autopolis

Il pilota italiano ed il compagno Ito hanno chiuso al nono posto nel settimo round

Un Week end difficile quest’ultimo di Autopolis, 7° e penultimo appuntamento del Supergt 500, importantissimo ai fini del campionato. Certamente non è stata una gara positiva per la Lexus SC430 n. 37 del duo Ito/Caldarelli, solo 5 giri di prove libere per Daisuke Ito e zero per Andrea Caldarelli, un indesiderato tifone si è abbattuto sulla città nella giornata di sabato che ha precluso anche le qualifiche previste per le ore 14. Tutto rimandato al giorno successivo che comprenderà un programma ridotto a soli 25’ di qualifiche ed affidate ad un solo pilota per equipaggio e successiva gara alle ore 14.00. Una Domenica decisamente più accettabile con qualche accenno di sole vede i piloti del Supergt500 scendere in pista e su asfalto asciutto. La Lexus Sc430 n. 37 Keeper/Tom’s viene affidata a Daisuke Ito per i soli 25’ minuti di qualifiche che la posiziona in quarta fila settima piazzola dello schieramento di gara 7. Risultato non eccellente ma buono per ambire a posizioni più idonee per fine gara. Così non è stato, in gara è Andrea Caldarelli a partire per il primo stint di gara e solo dopo 5 giri , dopo aver siglato un tempo sul giro che potesse far pensare ad una gara di grosso risultato, si presentano problemi di eccessivo “pick-up” l’eccessiva raccolta di gomma e la difficoltà a “ripulire” diventano il vero problema che ne pregiudica le prestazioni fino a fine gara ed anche durante il seconto stint di gara con Daisuke Ito alla guida. I due piloti si sono trovati a salvare qualche punticino rimanendo tra la decima e l’ottava posizione. La vigilia della gara vedeva il team ed i piloti molto più ottimisti e pronti per dare battaglia alla leadership del campionato, i soli 6 punti che li vedeva dalla vetta sarebbero stati alla portata ma… Ora, prima dell’ultima gara di Motegi del weekend del 2 e 3 novembre, la classifica generale vede il duo Ito/Caldarelli settimi a 16 punti dai primi Tachikawa/Hirate, la matematica tiene aperta la vittoria finale ad 8 equipaggi e, la Lexus Sc430 n. 37 sarà della partita.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Super GT
Piloti Andrea Caldarelli
Articolo di tipo Ultime notizie