Elenco iscritti da urlo per il Rallylegend 2014

Elenco iscritti da urlo per il Rallylegend 2014

Gli ultimi nomi di spicco ad essersi aggiunti sono quelli di Gigi Galli e dell'ex pilota di F1 Eric Comas

Sarà un Rallylegend strabiliante anche quello che andrà in scena nella Repubblica di San Marino dal 9 al 12 ottobre prossimi. Sono infatti oltre centosettanta le richieste di iscrizione pervenute agli Organizzatori, un dato numerico già di per sé importante, alla luce della crisi che imperversa nel mondo e, di riflesso, nel motorsport.

"Ma quello che ci ha piacevolmente sorpreso, ancora e più che in passato – spiega Vito Piarulli, General Manager di Rallylegend – è l’internazionalità sempre più marcata del nostro evento, con adesioni arrivate da ventidue Nazioni diverse, con quasi il 50% degli equipaggi provenienti dall’estero, insieme al gran numero di campionissimi che vogliono essere al via e all’altissima qualità delle vetture iscritte, davvero il meglio del meglio della storia dei rally. Tra l’altro ci fa piacere il successo del Trofeo WRC-Kit Car sostenuto dal nuovo sponsor Hankook, che ha raccolto ventisette adesioni, con nomi di piloti di primo piano: un risultato che va oltre le nostre più rosee previsioni. Un rapporto che inizia bene e che spero si consolidi nel tempo, come accaduto con Volkswagen, Asset Banca, Eberhard&Co., Official Time Keeping della manifestazione, Valvoline, Sparco, Dado, Lauretana e Karcher".

Lo staff di Rallylegend, dunque, in attesa della ufficializzazione dell’elenco degli iscritti, che potrebbe riservare ancora sorprese importanti, affronta con ancor più entusiasmo il rush finale che porterà, dal 9 al 12 ottobre prossimi, la Repubblica di San Marino al centro dell’attenzione e della passione di chi ama i rally. Di ieri e di oggi. Fondamentale, in questo contesto, l’appoggio e la consolidata collaborazione con la Segreteria di Stato per Turismo, Sport e Rapporti con AASS della Repubblica di San Marino e della FAMS, la Federazione Automotoristica Sammarinese.

ANCHE GIGI GALLI E ERIC COMAS AL VIA DI RALLYLEGEND
Gli ultimi due arrivi clamorosi a Rallylegend 2014 sono quelli di Gigi Galli, che darà spettacolo con la Ford Focus WRC, e del francese Eric Comas, ex pilota di Formula 1 e campione in F. 3000, che si cimenta tra le Historic con una fascinosa Lancia Stratos. Due grandi fuoriclasse che si uniscono a Stig Blomqvist, che festeggerà il trentesimo anniversario del suo titolo mondiale rally, vinto nel 1984 con l’Audi Quattro A2, guidando la stessa vettura, al pluriridato Juha Kankkunen, con la Lancia Delta Integrale, a Didier Auriol, nel Trofeo Wrc, che si ripresenta con la Citroen Xsara WRC del team D-Max Racing, con cui ha vinto anche lo scorso anno, al campione finlandese Markku Alen, ancora amatissimo dai tifosi di tutto il mondo, con il fido Ilkka Kivimaki e ancora con la Lancia 037, ad Armin Schwarz, che torna al volante di una WRC. Ci saranno anche Luis Moya, a fianco di Bernhard Ostmann, con la Volkswagen Golf Gti gruppo 2 del Museo Sportivo della Casa tedesca. Ad aprire la strada a questi assi dei rally e a tutti gli equipaggi di Rallylegend ci sarà Jari-Matti Latvala, affiancato dal suo navigatore Miikka Anttila, con la Volkswagen Polo R WRC, nel 2014 campione del mondo rally Costruttori per il secondo anno consecutivo, nonché main-sponsor dell’evento. Non sarà a leggere le note, invece, Hans Thorszelius: il navigatore storico di Bjiorn Waldegaard sarà a San Marino per ricordare, insieme agli altri campioni e al pubblico degli appassionati, il fuoriclasse svedese, recentemente scomparso.

TANTI I CAMPIONI PRESENTI A RALLYLEGEND, PROVENIENTI DA TUTTA EUROPA
Insieme ai grandi campioni del Mondiale Rally di tutti i tempi, sono tanti i fuoriclasse del rallismo internazionale che saranno al via di Rallylegend. Tra questi spiccano i nomi del norvegese Valter Jensen (Lancia Rally 037), pluricampione Europeo Storiche, dei tedeschi Manfred Pommer (Audi Quattro A2), vice campione europeo di rallycross nel 1995, Oliver Louisoder, pilota di gare di durata di ottimo livello, che si presenta a Rallylegend con una inusuale Jaguar E-Type, Dieter Depping, tester e più volte campione tedesco e olandese rally, i ceki Miroslav Janota (Opel Kadett Gte), protagonista dell’Eurorally Storico, e Petr Fulin (Opel Kadett Gte), campione ETCC S2000 nel 2013 e specialista anche in gare di durata. Altre presenze di prestigio quelle del giornalista Michael Berger, in coppia con Peter Thul, Responsabile Volkswagen Brand e Prodotto, a bordo della splendida Audi Sport Quattro S1, di Ivonne Metha, moglie del compianto campione keniota Shekhar Metha, a Rallylegend navigatrice dell’inglese Whitehouse su una Lancia 037, del portoghese Antonio Pinto Dos Santos, che riporta in gara la Renault 4 L con la quale ha frequentato i rally mondiali di qualche anno fa.

Nutrita la pattuglia dei campioni di rally italiani, capitanata da “Lucky” Battistolli, campione ieri in veste di pilota ufficiale e ancora oggi con le auto storiche, che qui porta in gara la affascinante Ferrari 308 Gtb, e da “Bobo” Cambiaghi, protagonista negli anni settanta e a Rallylegend 2014 in gara con la Porsche 911 e con il giornalista Emanuele Sanfront alle note. Con loro saranno tra i protagonisti Bruno Bentivogli (Alfa Alfetta Gtv6), Piergiorgio Bedini (Ford Escort MkII), Graziano Rossi, già campione in moto e qui presenza immancabile e spettacolare con la BMW M3, così come Mauro Miele, poi Simone Romagna, campione dei rally su terra, e Marcello Miotto con le Lancia Delta Integrale, Marco Gramenzi (Lancia Delta S4), fuoriclasse nelle cronoscalate, “Pedro”, campione europeo “storiche” 2013, Enrico Brazzoli, anche lui protagonista nei rally storici continentali, Giuseppe Bosurgi e Paolo Baggio, con quattro fiammanti Lancia 037, Giovanni Recordati, che torna con una Porsche 911, Tobia Cavallini (Citroen Xsara WRC), Edoardo Bresolin (Peugeot 307 WRC), Fabrizio Colombi (Skoda Fabia WRC) e Carlo Falcone, il “console volante”, al debutto con la Ford Focus Wrc. Per chiudere con il ritorno di Piero Gobbi, pilota-preparatore, con la sua Lancia Stratos e con la presenza di Flaviano Polato, con la piccola e simpatica Fiat 126 da rally …

I PILOTI SAMMARINESI ONORANO L’EVENTO SPORTIVO DELL’ANNO
Sono circa trenta gli equipaggi interamente sammarinesi, cui si aggiungono alcuni “misti”, che hanno voluto essere presenti all’evento da rally più importante della stagione nella Antica Terra della Libertà. Un modo tangibile di esprimere l’attaccamento a Rallylegend, che è per San Marino non solo evento sportivo, ma anche la manifestazione che ha la maggiore risonanza e che porta nella piccola Repubblica il pubblico più numeroso dell’anno. In macchina ci sarà, dividendosi tra il volante e i compiti organizzativi, anche Paolo Valli, che porterà sotto gli occhi degli appassionati la splendida Lancia Delta S4. Ma in gara, tra i protagonisti di vertice, non mancheranno Giuliano Calzolari (Ford Escort Rs), Stefano Rosati (Talbot Lotus), Davide Cesarini (Ford Escort Rs1600), Marcello Colombini (BMW M3 E30), Loris Baldacci (Fiat Punto Kit). Con il debutto a Rallylegend, denso di emozione, del giovane Andrea Ercolani, con una Opel Kadett Gte. Figlio di quel Massimo Ercolani, troppo presto strappato ai suoi affetti da un male terribile, alcuni anni fa, e che rimane il più grande campione di rally mai espresso dalla Repubblica di San Marino.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Rally
Articolo di tipo Ultime notizie